fun

[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

  • GARA 0425 - ERRATA CORRIGE



    AVVISO ERRATA CORRIGE


    SI COMUNICA CHE L'IMPORTO DELLA CAUZIONE PROVVISORIA AMMONTA AD EURO 4.300 (QUATTROMILATRENCENTO) PARI ALL' 1% DELL'IMPORTO DELL'APPALTO E NON AD EURO 2.150 COME PER MERO ERRORE DATTILOGRAFICO INDICATO ALLA LETTERA "H" DEL BANDO DI GARA


  • GARA 0423 - QUESITO 002


    DOMANDA

    Spett.le Gisec La scrivente società interessata alla partecipazione della procedura specificata in oggetto, è a richiedere i seguenti chiarimenti: 1) Se durante i lavori di livellamento si verificasse la rottura perimetrale con conseguente fuoriuscita dei rifiuti, come bisognerà procedere in questo caso? 2) Vista la presenza di percolato nella parte alta della discarica, come intende proseguire la S.A? 3) Nel capitolato speciali d' appalto, in merito all'art. 60 si fa riferimento a materiali provenienti da escavazioni e demolizioni.  Tali materiali dovranno solo essere accantonati in un' area da Voi indicata, o dovranno anche essere smaltiti? 4) Inoltre, sempre nell'art. 60, si fa più volte riferimento allart.36 del C.S.A., ma a quanto pare, non vi è nessuna correlazione a riguardo in quanto quest'ultimo articolo fa riferimento alla riduzione delle garanzie. Sarà un refuso? 5) Discorso simile viene fatto anche per le terre e rocce da scavo riportate nell'art. 62. Che destino hanno? Con l'occasione porgiamo distinti saluti.

    RISPOSTE QUESITI

    -          Premesso che l’obiettivo da raggiungere è quello, nelle more della realizzazione del capping definitivo, di coprire il piano sommitale della discarica con un telo in LDPE, in modo da evitare infiltrazioni delle acque meteoriche e la conseguente produzione di percolato. Non essendo ancora stato eseguito il capping definitivo della discarica, il piano sommitale, a meno del ricoprimento giornaliero con terreno vegetale, risulta formato da rifiuti. Di conseguenza, tutte le lavorazioni verranno effettuate in presenza di rifiuti e pertanto a lavoro terminato, non dovranno esserci fuoriuscite di rifiuti in quanto il telo dovrà coprite tutto il piano sommitale e quindi tutti i rifiuti.

    -          Prima dell’inizio dei lavori, il piano sommitale non presenterà zone con percolato.

    -          Il capitolato speciale d’appalto può disciplinare anche lavorazioni non previste dal computo metrico, in ogni caso, tutte le movimentazioni per la posa del telo, dovranno essere contenute sotto il telo.

    -          In riferimento all’art. 36 del C.S.A., trattasi di refuso.

    -          Per quanto riguarda l’art. 62, vale quanto già chiarito nei punti precedenti.


  • GARA 0421 - QUESITO 019


    DOMANDA

    Si chiede conferma che è possibile partecipare ad uno solo dei lotti in gara

    RISPOSTE QUESITI

    Come già chiarito in precedenti quesiti, si conferma la possibilità di partecipare anche ad un solo lotto.


  • GARA 0421 - QUESITO 018


    DOMANDA

    Si richiede chiarimento in merito al Codice Società relativo alla legge Disabili.
    Non essendo, la scrivente Società soggetta agli obblighi di cui alla Legge 68/99, si chiede, quale codice indicare nella domanda da voi predisposta per la partecipazione alla gara

    RISPOSTE QUESITI

    Risposta quesito 1:

    Le lavorazioni da considerare ai fini della partecipazione ed esecuzione del presente appalto, sono quelle esclusivamente riportate nel progetto esecutivo.

    Risposta quesito 2:

    Per quanto riguarda obblighi di cui alla Legge 68/99, è necessario solamente indicare una delle seguenti dichiarazioni nel DGUE pag. 9:

    [] Sì [ ] No    [ ] Non è tenuto alla disciplina legge 68/1999

    Se la documentazione pertinente è disponibile elettronicamente, indicare: indirizzo web, autorità o organismo di emanazione, riferimento preciso della documentazione):

    [………..…][……….…][……….…]

    Nel caso in cui l’operatore non è tenuto alla disciplina legge 68/1999 indicare le motivazioni:

    (numero dipendenti e/o altro ) [………..…][……….…][……….…]


  • GARA 0423 - QUESITO 001


    DOMANDA

    si pongono i seguenti quesiti:

    Quesito 1:
    In occasione del sopralluogo eseguito sul sito oggetto di gara (discarica Marruzzella 3), il referente presente ci ha riferito di diverse problematiche da tener conto e quindi da sistemare prima dell'effettiva posa del telo provvisorio. E' emerso che ci sono ampie buche sulla parte superiore ed è necessario livellare il piano attualmente dissestato; bisogna sistemare e regolarizzare le scarpate; l'intera superficie oggetto di copertura provvisoria con il telo deve essere regolarizzata con materiale fino (sabbia) ben compattato per evitare che eventuali sottostanti irregolarità del terreno danneggino il telo; sono necessari ancoraggi del telo sia a monte che a valle mediante uno scavo almeno di 1 mc sul fondo; è stata riscontrata in diversi punti del sito la presenza di rifiuti di diversa tipologia che devono essere rimossi e quindi smaltiti.
    Alla luce di quanto elencato e tenendo conto di tutti gli elaborati in nostro possesso, a cominciare da Computo Metrico Estimativo, che trattano solo ed esclusivamente la sola fornitura e la posa del telo e la fornitura e la posa delle zavorre per tenerlo fermo, si richiede in quale modo tutte le attività aggiuntive elencate e quelle non emerse eventuali occorrenti verranno riconosciute.
    Si precisa inoltre che il referente presente in sito ci ha riferito che per tutti i lavori occorrenti suddetti occorrono 9 mesi. Il cronoprogramma di gara consta invece di circa 1 mese. Che cosa dobbiamo considerare?

    Quesito 2:
    Si chiede cortesemente se l'inerte di riempimento delle zavorre può essere un pietrisco di tipo riciclato e si chiede inoltre la capacità dei sacconi big bags.

    RISPOSTE QUESITI

    Risposta quesito 1:

    Le lavorazioni da considerare ai fini della partecipazione ed esecuzione del presente appalto, sono quelle esclusivamente riportate nel progetto esecutivo.

    Risposta quesito 2:

    Si, così come previsto dall’art. 61 del capitolato speciale d’appalto.

    I sacchi devono avere una capacità tra 0,75 - 1 metro cubo così come riportato nella voce n. 2 dell’elenco prezzi.


  • GARA 0421 - QUESITO 017


    DOMANDA

    La presente per chiedere il seguente chiarimento circa gli importi a base di gara relativi al lotto n°2:
    Nell'elaborato n°E.2 Capitolato Speciale e descrittivo, all'art 2 sono riportati i prezzi unitari per le singole attività. E' corretta l'interpretazione secondo la quale le attività di sanificazione da covid 19 hanno i seguenti prezzi unitari a base d'asta:
    a) euro 250,00 per ogni intervento presso la SEDE amministrativa con frequenza di n°1 intervento a settimana per un totale di 52 interventi annui;
    b) euro 350,00 per ogni intervento effettuato presso OGNI SITO di seguito elencato:
        - discarica Marruzzella: n°52 interventi annui x 350 euro cad;
        - discarica Lo Uttaro: n°52 interventi annui x 350 euro cad;
        - discarica P.co Saurino: n°52 interventi annui x 350 euro cad;
        - sito di Stoccaggio Villa Literno: n°52 interventi annui x 350 euro
           cad;
        - Impianto Stir: n°104 interventi annui x 350 euro cadauno;

    RISPOSTE QUESITI

    Si. Si conferma quanto già riportato nel capitolato speciale descrittivo e prestazionale.


  • GARA 0421 - QUESITO 016


    DOMANDA

    con la presente si prega di chiarire per gli interventi da eseguirsi presso i SITI DI STOCCAGGIO E DISCARICHE cosa si intende per interventi PERIODICI (mensile, settimanale o quant'altro)

    RISPOSTE QUESITI

    Il Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale, riporta che:… “Per gli interventi di Disinfestazione edeblattizzazione, demuscazione, depulcizzazione, derattizzazione e disinfezione, i turni saranno concordati con il Responsabile del Sito, secondo criteri di sicurezza e buona esecuzione e secondo le necessità proporzionate agli agenti infestanti presenti all’interno del Sito.”

    Pertanto non può essere definita univocamente la frequenza degli interventi, i quali restano dipendenti dalla stagione climatica e dagli agenti infestanti presenti all’interno del sito.

    Infine, in ogni caso, gli interventi verranno contabilizzati a misura, fino alla concorrenza dell’importo contrattuale del lotto di pertinenza.


  • GARA 0421 - QUESITO 015


    DOMANDA

    con riferimento al lotto 1 Confermate che la base d'asta comprende interventi a cadenza di tre a settimana per n. 7 siti per un totale di n. 5.460 interventi?

    Si resta in attesa di riscontro.

    RISPOSTE QUESITI

    No. Così come previsto dal Capitolato all’art. 3 (“Modalità di espletamento del servizio”), la cadenza di n. 3 interventi a settimana, è prevista solo per lo STIR di S. Maria C.V. ed è dipendente dalla stagione e dalle esigenze dell’impianto.

    Relativamente ai siti, gli interventi sono periodici e da concordare con il responsabile del sito.

    Infine, in ogni caso, gli interventi verranno contabilizzati a misura, fino alla concorrenza dell’importo contrattuale del lotto di pertinenza, che presumibilmente si esaurirà in circa 12 mesi.


  • GARA 0421 - QUESITO 014


    DOMANDA

    IN MERITO ALLA PROCEDURA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SANIFICAZIONE AMBENALE E COVID 19 DEI SITI/IMPIANTI IN GESTIONE DELLA GISEC SPA., SI RICHIEDE:

    1) è possibile partecipare ad un solo lotto?

    2) in merito al LOTTO 2 , l'attività di sanificazione COVID-19 deve essere eseguita  presso tutti i contaniner delle discariche, dell'impIanto STIR , del sito di stoccaggio e della sede amministrativa?

    Si resta in attesa di riscontro.

    RISPOSTE QUESITI

    Buongiorno. Si rimanda alle risposte ai quesiti n. 4 e n. 8.

    In ogni caso, è possibile partecipare anche ad un solo lotto. Inoltre, le attività di sanificazione COVID-19 sono indicate nell’elaborato E.1 denominato “Relazione Tecnica Illustrativa” che si trova all’interno degli allegati tecnici di progetto del servizio, pubblicati nella documentazione di gara.


  • GARA 0422 - QUESITO 004


    DOMANDA

    Si chiede di conoscere la durata del servizio, dato che nei documenti allegati non è specificato.

    RISPOSTE QUESITI

    L’articolo 3 del capitolato (Modalità di espletamento della fornitura e dello smaltimento) recita: ...Sia per la fornitura (franco STIR) del materiale biofiltrante che per il trasporto e smaltimento del materiale esausto verrà elaborato un cronoprogramma unitario che sarà concordato, tenendo conto delle esigenze della GISEC, tra i due aggiudicatari.


  • GARA 0422 - QUESITO 003


    DOMANDA

    Si chiede di poter ricevere certificato di analisi aggiornato del rifiuto di cui al codice EER 15020.

    RISPOSTE QUESITI

    In allegato certificato analisi aggiornato

    certificato di analisi smaltimento aggionato
  • GARA 0421 - QUESITO 013


    DOMANDA

    Con la presente siamo a richiedere se sul portale  https://provcasertaappalti.maggiolicloud.it/PortaleAppalti/it/homepage.wp, sulla sezione offerta economica, sul campo ONERI SICUREZZA AZIENDALE  va inserito EURO 3.690,00, ovvero oneri per la sicurezza da interferenze, non soggetti a ribasso, oppure i COSTI PER LA SICUREZZA, a descrizione delle singole candidate.
    In attesa di un Vostro cortese riscontro porgiamo cordiali saluti.

    RISPOSTE QUESITI

    Vanno inseriti i costi della sicurezza aziendali.

    A norma dell’art. 95, comma 10 del D.Lgs. 50/2016, il concorrente deve indicare A PENA DI ESCLUSIONE gli oneri aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

    Tra detti “oneri di sicurezza aziendali (o “interni”)” rientrano ad esempio: le attività svolte dal Servizio di Prevenzione e Protezione dai Rischi; formazione, informazione e addestramento; sorveglianza sanitaria; gestione delle emergenze; DVR; attrezzature di lavoro..etc..

    L’entità di tali oneri è liberamente determinata, e non influisce sull’aggiudicazione. Nella prassi l’entità di tali oneri varia dal 3% al 5% delle spese generali conteggiate e perciò in misura compresa tra 0,45% e 0,75% dell’importo complessivo offerto.


  • GARA 0421 - QUESITO 012


    DOMANDA

    Con la presente si chiede se è previsto sopralluogo obbligatorio

    RISPOSTE QUESITI

    Si rinvia ai chiarimenti precedenti. Non è previsto il sopralluogo.


  • GARA 0421 - QUESITO 011


    DOMANDA

    Buongiorno, si chiede se la cauzione provvisoria debba essere intestata alla Provincia di Caserta o alla GISEC SpA.

    RISPOSTE QUESITI

    Deve essere intestata alla Gisec spa.


  • GARA 0421 - QUESITO 010


    DOMANDA

    Buongiorno, con la presente per chiedere conferma che non è previsto il sopralluogo obbligatorio Distinti Saluti  Ufficio Gare e Appalti

    RISPOSTE QUESITI

    Si rinvia ai chiarimenti precedenti. Non è previsto il sopralluogo.


  • GARA 0421 - QUESITO 009


    DOMANDA

    Ai fini di una corretta valutazione economica, si chiede di precisare:1. se gli interventi di disinfestazione, demuscazione,derattizzazione, disinfezione, depulcizzazione potranno essere eseguiti contestualmente presso ogni singolo impianto. 2 . se gli interventi di sanificazione anti Covid potranno essere eseguiti nella stessa giornata presso i vari impianti;3. se è possibile effettuare un sopralluogo.

    RISPOSTE QUESITI

    No, le diverse tipologie di interventi (lotto 1 e lotto 2) dovranno essere eseguiti separatamente, attraverso una programmazione che sarà comunicata dai responsabili dei siti, secondo le frequenze già indicate nel capitolato speciale d’appalto.

    Il sopralluogo è facoltativo e non è necessario ai fini della partecipazione. È comunque possibile procedere al sopralluogo, contattando preventivamente il dr. Balzano inviando una e-mail all’indirizzo : rosario.balzano@gisecspa.it


  • GARA 0422 - QUESITO 002


    DOMANDA

    Spett.le ST, alla c.a. del Preg.mo RUP,con la presente per chiedere di ricevere il certificato aggiornato del codice CER 150203, il quale è menzionato in diversi documenti, come allegato, ma non risulta essere stato inserito. E' possibile partecipare ad un solo lotto?Distinti saluti.

    RISPOSTE QUESITI

    Si rinvia alla risposta del quesito n. 1: Il codice CER attribuito è indicato a pagina 4 del capitolato ed è il codice EER 15.02.03 (assorbenti, materiali filtranti, stracci e indumenti protettivi, diversi da quelli di cui alla voce 15 02 02). Si allega ultimo certificato di analisi smaltimento eseguito (Cliccare sul link sottostante). Inoltre, è possibile partecipare anche ad un singolo lotto.

    certificato di analisi smaltimento


  • GARA 0421 - QUESITO 008


    DOMANDA

    Sp.le Ente, tenuto conto che la scrivente intende partecipare alla suddetta gara, si chiede se è obbligatorio dover presentare l'offerta per entrambi i lotti in oggetto oppure se è possibile partecipare alla gara, presentando l'offerta anche per un singolo lotto.

    RISPOSTE QUESITI

    È possibile presentare offerta e quindi partecipare anche per un singolo lotto.


  • GARA 0421 - QUESITO 007


    DOMANDA

    Buongiorno, la scrivente ditta con la presente chiede se è previsto sopralluogo obbligatorio, ed in caso affermativo se sarà rilasciato attestato di presa visione. In attesa di un Vs cortese riscontro porgiamo distinti saluti

    RISPOSTE QUESITI

    IL SOPRALLUOGO NON È PREVISTO. È FACOLTATIVO, COME GIÀ INDICATO NEI PRECEDENTI CHIARIMENTI.


  • GARA 0421 - QUESITO 006


    DOMANDA

    Buongiorno, con la presente la scrivente ditta chiede se è obbligatorio presentare cauzione provvisoria. In attesa di un Vs cortese riscontro porgiamo distinti saluti

    RISPOSTE QUESITI

    Si è obbligatoria. Si rimanda a quanto già previsto a pagina 16 punto 4 del disciplinare di gara.


  • GARA 0421 - QUESITO 005


    DOMANDA

    Spett. le S.A.,in riferimento al requisito di Capacità tecnico-organizzativa di cui alla lettera C) del disciplinare di gara, ovvero "avere svolto negli ultimi tre anni, con riferimento alla data del bando, servizi analoghi a quelli oggetto del lotto presso enti e aziende pubbliche e private, per un importo complessivo di Euro 123.000,00 (IVA esclusa);", essendo la nostra un'azienda start up, operando nel settore da maggio 2020 ed avendo conseguito nell'anno 2020 medesimo, un fatturato specifico di 89.000 euro, con la presente si chiede se sia possibile una riparametrazione del ridetto requisito commisurata al numero degli anni di attività, ovvero una sua riduzione che possa consentirci di essere in regola con il requisito di partecipazione richiesto. Restiamo in attesa di un gentile riscontro. Cordiali Saluti

    RISPOSTE QUESITI

    Per quanto riguarda le imprese neo-costituiste, si chiarisce che:

    “Il comma 4 dell’art. 86 del Codice  prevede che: “Di norma, la prova della capacità economica e finanziaria dell’operatore  economico può essere fornita mediante uno o più mezzi di prova indicati  nell’allegato XVII, parte I. L’operatore economico, che per fondati motivi non  è in grado di presentare le referenze chieste dall’amministrazione  aggiudicatrice, può provare la propria capacità economica e finanziaria  mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione  appaltante”. Come ricorda l’art. 83 comma 2 su “Criteri di selezione e  soccorso istruttorio” infatti  : “I requisiti e le capacità di cui al  comma 1 sono attinenti e proporzionati all’oggetto dell’appalto, tenendo  presente l’interesse pubblico ad avere il più ampio numero di potenziali  partecipanti, nel rispetto dei principi di trasparenza e rotazione”.
    L’Anac ha rilevato più volte che,  ai fini della salvaguardia del principio generale di più ampia partecipazione, il  calcolo per  la verifica del possesso dei  requisiti indicati nel bando va effettuato sugli anni di effettiva esistenza  dell’impresa e il fatturato specifico da presentare è riferitoal periodo di effettiva operatività dello stesso.

    Pertanto,è possibile partecipare rapportando il requisito richiesto(fatturato specifico) negli ultimi 3 anni, ai mesi di effettiva attività.


  • GARA 0422 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Si chiede certificato analitico del materiale da trasportare e smaltire e comunque di sapere il codice C.e.r. che è stato attribuito

    RISPOSTE QUESITI

    Il codice CER attribuito è indicato a pagina 4 del capitolato ed è il codice EER 15.02.03 (assorbenti, materiali filtranti, stracci e indumenti protettivi, diversi da quelli di cui alla voce 15 02 02). Si allega ultimo certificato di analisi smaltimento eseguito. (Cliccare sul link sottotante).

    certificato di analisi smaltimento


  • GARA 0421 - QUESITO 004


    DOMANDA

    SI CHIEDE DI CONOSCERE LE SUPERFICI TOTALI DI ENTRAMBI I LOTTI PER I QUALI VERRA' EFFETTUATO IL SERVIZIO OGGETTO DI GARA.

    RISPOSTE QUESITI

    LE SUPERFICI TOTALI DI ENTRAMBI I LOTTI SONO INDICATE NELL’ELABORATO E.1 DENOMINATO RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA CHE SI TROVA ALL’INTERNO DEGLI ALLEGATI TECNICI DI PROGETTO DEL SERVIZIO,PUBBLICATI NELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA.


  • GARA 0421 - QUESITO 003


    DOMANDA

    In relazione alla procedura di GARA N. 0421, suddivisa in 2 lotti, la presente per chiedere se ai fini della partecipazione il sopralluogo è da intendersi obbligatorio e a pena di esclusione.  

    RISPOSTE QUESITI

    IL SOPRALLUOGO NON È PREVISTO. È FACOLTATIVO.


  • GARA 0421 - QUESITO 002


    DOMANDA

    Si  chiede di sapere e il possesso relativo al FATTURATO SPECIFICO per il servizio di SANIFICAZIONE possa essere dimostrato solo relativamente all'anno 2020.

    RISPOSTE QUESITI

    IL REQUISITO PER IL FATTURATO SPECIFICO PUÒ ESSERE DIMOSTRATO ANCHE PER UNA SOLA ANNUALITA’, (RELATIVAMENTE AGLI ANNI 2018-2019-2020), IL QUALE DEVE COPRIRE L’IMPORTO POSTO A BASE DI GARA DEL LOTTO O DEI LOTTI A CUI SI PARTECIPA.


  • GARA 0421 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Con la presente si chiede se è obbligatorio o facoltativo eseguire il sopralluogo delle aree. Restiamo in attesa di cortese riscontro.

    RISPOSTE QUESITI

    IL SOPRALLUOGO NON È PREVISTO. È FACOLTATIVO.


  • GARA 0420 - QUESITO 002


    DOMANDA

    Lotto n. 3 trattore stradale con riferimento a vs. richiesta sul capitolato speciale descrittivo e prestazionale al lotto 3 trattore stradale pag. 11 dite:inoltre, si chiede la dotazione gps e sonda carburante con sistema way net o compatibile per controllo remoto siccome questo veicolo e destinato alla gisec spa, la stessa rispose ad un quesito su argomento sopra citato nella gara per l acquisto di n. 2 trattori stradali uguale al trattore oggetto di questa ultima gara che:la dotazione gps con sonda carburante con sistema way net o complementare non e' obbligatoria, ma puo' far parte dei servizi migliorativi offerti dal concorrente sulla base di una propria proposta tecnico-economica. la domanda e: confermate anche voi tale risposta?per voi e quindi un servizio migliorativo?vi ricordiamo che sul mercato questi sistemi hanno canoni di servizio da pagare annualmente pertanto dovreste indicare come si deve produrre questa offerta e perche' durata e quali servizi.

    RISPOSTE QUESITI

    Sebbene le rilevazioni GPS e del Gasolio possono configurarsi come servizio accessorio all’attività di trasporto, la sola fornitura del GPS e della sonda Gasolio possono ritenersi parte integrante dei mezzi in quanto il relativo servizio potrà successivamente essere contrattualizzato con la ditta offerente la gestione del servizio.


  • GARA 0420 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Nel Capitolato Tecnico Speciale descrittivo e prestazionale  al punto passo interasse si dice: minimo 3700 massimo 3900,
    si chiede: se possiamo partecipare con un passo 3650 che non inficia il lavoro che dovrà essere svolto dal trattore stradale.

    RISPOSTE QUESITI


    In riferimento al Vostro quesito richiesto, si comunica che sentite le nostre officine convenzionate, il passo interasse pari a 3650 non dovrebbe pregiudicare la nostra attività lavorativa.


  • GARA 0419 - QUESITO 006


    DOMANDA

    In merito alla gara per L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI INTERMEDIAZIONE E CONSULENZA ASSICURATIVA (brokeraggio assicurativo)in riferimento al REQUISITI DI CAPACITA' ECONOMICA E FINANZIARIA lettera c2) del disciplinare di gara e precisamente - Possesso di adeguata copertura assicurativa per la responsabilità civile per negligenze ed errori professionali nel rispetto della normativa vigente, mediante la produzione di copia conforme della polizza fidejussoria. Detta polizza dovrà essere mantenuta in vigore per tutto il periodo di validità contrattuale dell'incarico e dovrà avere il massimale di almeno 6.000.000,00 (seimilioni/00) -chiediamo la possibilità di partecipare alla gara con l'attuale polizza in corso con massimale di 5.000.000,00 e dichiarazione di impegno di aumento del massimale a 6.000.000,00, come richiesto da disciplinare, in caso di aggiudicazione.


    RISPOSTE QUESITI

    Si evidenzia che la richiesta ivi contenuta non può trovare accoglimento in quanto essa determinerebbe, a tacere di ogni altra considerazione, una violazione del principio della par condicio fra i concorrenti e del vincolo dell'auto-limite per la Stazione Appaltante, come da giurisprudenza amministrativa ormai assurta al rango di diritto vivente.


  • GARA 0419 - QUESITO 006


    DOMANDA

    Si chiede di confermare che l'offerta tecnica possa contenuta in un unico allegato comprensivo di tutti i punti richiesti. Nel portale sembra che debba essere allegato ogni punto separatamente.


    RISPOSTE QUESITI

    Fermo restando il rispetto delle previsioni dettate dall'articolo 15 del disciplinare di gara, con particolare riferimento ai limiti dimensionali massimi della relazione tecnica, descrittiva di tutti gli elementi presenti nella tabella dei criteri di valutazione, appare indifferente la presentazione in un unico documento, ovvero in documenti separati degli elementi descrittivi dei criteri di valutazione previsti.

    Nell'ipotesi in cui l'operatore economico optasse per una relazione unica, si suggerisce di allegare il documento unico sempre firmato digitalmente e nei vari sottocriteri si presenti un richiamo all'avvenuta presentazione della relazione unica (es. leggi relazione unica)..


  • GARA 0419 - QUESITO 005


    DOMANDA

    Impossibile generare passoe.


    RISPOSTE QUESITI

    Si comunica che l'impossibilità di generare il PASSOE era da ascrivere al mancato perfezionamento del CIG ed ai reiterati malfunzionamenti della piattaforma ANAC; allo stato il problema è risolto. Si precisa che in caso del protrarsi della impossibilità dell'ottenimento del pass-oe, lo stesso potrà essere prodotto successivamente..


  • GARA 0419 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Si segnala che con il CIG indicato non risulta possibile generare il PASSOE.


    RISPOSTE QUESITI

    Si comunica che l'impossibilità di generare il PASSOE era da ascrivere al mancato perfezionamento del CIG ed ai reiterati malfunzionamenti della piattaforma ANAC; allo stato il problema è risolto. Si precisa che in caso del protrarsi della impossibilità dell'ottenimento del pass-oe, lo stesso potrà essere prodotto successivamente..


  • GARA 0419 - QUESITO 004


    DOMANDA

    Con riferimento alla procedura indicata in oggetto, siamo con la presente a segnalare che non è attualmente possibile procedere alla creazione del PASSOE in quanto il CIG di gara risulta non esistente o non definito.


    RISPOSTE QUESITI

    Si comunica che l'impossibilità di generare il PASSOE era da ascrivere al mancato perfezionamento del CIG ed ai reiterati malfunzionamenti della piattaforma ANAC; allo stato il problema è risolto. Si precisa che in caso del protrarsi della impossibilità dell'ottenimento del pass-oe, lo stesso potrà essere prodotto successivamente..


  • GARA 0419 - QUESITO 003


    DOMANDA

    In riferimento alla Procedura per l'affidamento del servizio assicurativo della Provincia di Caserta, CIG 86928162B2, si segnala che è impossibile pagare il contributo e generare il PassOE in quanto il CIG indicato risulta NON esistente o NON ancora stato definito.


    RISPOSTE QUESITI

    Si comunica che l'impossibilità di generare il PASSOE era da ascrivere al mancato perfezionamento del CIG ed ai reiterati malfunzionamenti della piattaforma ANAC; allo stato il problema è risolto. Si precisa che in caso del protrarsi della impossibilità dell'ottenimento del pass-oe, lo stesso potrà essere prodotto successivamente..


  • GARA 0419 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Si chiede di confermare che relativamente ai requisiti di capacità economica-finanziaria e tecnico-professionale il triennio di riferimento ("ultimo") è il 2018/2019/2020 e non il 2017/2018/2019 come indicato nel disciplinare di gara.


    RISPOSTE QUESITI

    Si conferma il riferimento al triennio 2017/2019 atteso che la procedura di gara è stata indetta prima della scadenza del termine, avente peraltro carattere ordinatorio, del 30 giugno 2021, per l'approvazione del bilancio d'esercizio relativo al 2020;.


  • GARA 0418 - QUESITO 015


    DOMANDA

    È possibile effettuare il pagamento dell'imposta di bollo mediante F24.


    RISPOSTE QUESITI

    Si va bene, purché all'interno del modello venga riportato almeno il numero CIG della gara e la dicitura versamento marca per offerta economica.


  • GARA 0418 - QUESITO 014


    DOMANDA

    È possibile partecipare alla gara essendo in possesso di attestazione SOA OG3 III BIS, subappaltando per intero la categoria OG6 non posseduta e quindi coprirla con la prevalente?


    RISPOSTE QUESITI

    Si rimanda alla consultazione delle FAQ precedentemente pubblicate nella sezione del sito “F.A.Q. Operatori Economici” Portale gare d'appalto (maggiolicloud.it).


  • GARA 0418 - QUESITO 013


    DOMANDA

    Si richiede chiarimento circa la voce presente nel quadro economico relativa a espropri accordi bonari e soprassuoli. A riguardo si chiede se Tali attività sono a carico dell'appaltatore o sono invece a carico della Stazione appaltante.


    RISPOSTE QUESITI

    La voce B.2.6 (Espropri, accordi bonari e soprassuoli) riportata nel riquadro delle Somme a Disposizione del Quadro Economico di progetto sono a carico della Stazione Appaltante.


  • GARA 0418 - QUESITO 012


    DOMANDA

    É possibile concorrere alla procedura con l'attestazione soa per la categoria OG3 classifica II°, subappaltando totalmente la categoria OG10.


    RISPOSTE QUESITI

    Quesito non pertinente alla gara in quanto non sono previste lavorazioni in categoria OG 10. Si rimanda alla consultazione delle FAQ precedentemente pubblicate nella sezione del sito “F.A.Q. Operatori Economici” Portale gare d'appalto (maggiolicloud.it).


  • GARA 0418 - QUESITO 011


    DOMANDA

    In merito alla categoria OG 6 a qualificazione obbligatoria. si chiede se in caso di subappalto è necessario fornire il nominativo dell'impresa subappaltatrice, o e sufficiente partecipare con la categoria prevalente comprendo l'intero importo di gara e dichiarare semplicemente l'intenzione di voler subappaltare la categoria scorporabile?


    RISPOSTE QUESITI

    Al di fuori delle ipotesi di cui all’art. 105, comma 6, del d.lgs. n. 50 del 2016, (comma tra l’altro sospeso fino al 31/12/2021 della legge del 55/2019 e successiva Legge 21/2021) in sede di presentazione dell’offerta non è obbligatoria per legge l’indicazione nominativa dell’impresa subappaltatrice.


  • GARA 0418 - QUESITO 010


    DOMANDA

    Essendo in possesso della Cat OG 03 III è possibile partecipare subappaltando la CAT. OG6 interamente.?


    RISPOSTE QUESITI

    Si rimanda alla consultazione delle FAQ precedentemente pubblicate nella sezione del sito “F.A.Q. Operatori Economici” Portale gare d'appalto (maggiolicloud.it).


  • GARA 0418 - QUESITO 009


    DOMANDA

    Buonasera la categoria scorporabile OG6 è subappaltabile al 100%?


    RISPOSTE QUESITI

    Si rimanda alla consultazione delle FAQ precedentemente pubblicate nella sezione del sito “F.A.Q. Operatori Economici” Portale gare d'appalto (maggiolicloud.it).


  • GARA 0418 - QUESITO 008


    DOMANDA

    Essendo in possesso di attestazione SOA categoria OG3 classifica III, e considerato che l'importo dei lavori relativo alla categoria OG6 è inferiore al 30% del sub-appalto consentito, si può partecipare con la sola OG3 ed esprimendo la propria volontà di ricorso al sub-appalto?


    RISPOSTE QUESITI

    Si rimanda alla consultazione delle FAQ precedentemente pubblicate nella sezione del sito “F.A.Q. Operatori Economici” Portale gare d'appalto (maggiolicloud.it).


  • GARA 0418 - QUESITO 007


    DOMANDA

    Si è in possesso di cat. OG3 II e senza ISO e si avvale di un impresa per la cat. OG6. Può partecipare senza le certificazioni ISO indicate nel bando?


    RISPOSTE QUESITI

    Ai sensi dell’art.63 comma 1 del DPR 207/2010 e s.m.i. le imprese devono possedere il sistema di qualità aziendale conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9000, ad esclusione delle classifiche I e II, pertanto la norma non esclude la Vs. partecipazione alla gara.


  • GARA 0418 - QUESITO 006


    DOMANDA

    NON RIUSCIAMO A SCARICARE GLI ELABORATI PROGGETTUALI DA NESSUNA PIATTAFORMA INDICATA NEL BANDO CI DICE FILE DANNEGGIATI COME POSSIAMO FARE ? PER VEDERE IL COMPUTO DELLE LAVORAZIONI GRAZIE.


    RISPOSTE QUESITI

    Bisogna scaricare il file compresso in locale.

    Lo stesso va aperto con il programma  WinRar e non con il decompressore presente in Windows


  • GARA 0418 - QUESITO 005


    DOMANDA

    Si chiede se è sufficiente partecipare alla presente gara per la sola categoria OG3 subappaltando la cat. OG6 considerando che la stessa non è specialistica e rientra nei limiti del 40% come da normativa vigente.


    RISPOSTE QUESITI

    Relativamente alla categoria OG6 in riferimento all’art.92 comma 7 dPR 207/2010 trattandosi di lavorazioni – scorporabili- di importo non superiore ai 150.000 euro e superiore al 15% è necessario indicare i requisiti di partecipazione ai sensi all’art. 90 del dPR 207/2010. La stessa categoria può essere subappaltabile al 100% in quanto la lavorazione prevista rientra nel limite del 30% appalto, purchè la ditta subappaltatrice abbia i requisiti di qualificazione (subappalto qualificante). Si rimanda al punto III.4) del Bando.


  • GARA 0418 - QUESITO 004


    DOMANDA

    In riferimento alla presente procedura di gara del Comune di San Marco Evangelista, si chiede se è consentita la partecipazione in forma singola possedendo solo regolare Attestazione SOA per la Categoria prevalente OG3 III ed indicando in fase di gara la volontà di subappaltare interamente (100%) i lavori relativi alla Categoria OG6, e se trattasi di subappalto qualificante, o basta solo indicare tale volontà di subappaltare le opere per la Categoria OG6. Distinti saluti.


    RISPOSTE QUESITI

    Relativamente alla categoria OG6 in riferimento all’art.92 comma 7 dPR 207/2010 trattandosi di lavorazioni – scorporabili- di importo non superiore ai 150.000 euro e superiore al 15% è necessario indicare i requisiti di partecipazione ai sensi all’art. 90 del dPR 207/2010. La stessa categoria può essere subappaltabile al 100% in quanto la lavorazione prevista rientra nel limite del 30% appalto, purchè la ditta subappaltatrice abbia i requisiti di qualificazione (subappalto qualificante). Si rimanda al punto III.4) del Bando.


  • GARA 0418 - QUESITO 003


    DOMANDA

    Si chiede se le lavorazioni appartenenti alla categoria OG6 sono interamente subappaltabili.

    RISPOSTE QUESITI

    Relativamente alla categoria OG6 in riferimento all’art.92 comma 7 dPR 207/2010 trattandosi di lavorazioni – scorporabili- di importo non superiore ai 150.000 euro e superiore al 15% è necessario indicare i requisiti di partecipazione ai sensi all’art. 90 del dPR 207/2010. La stessa categoria può essere subappaltabile al 100% in quanto la lavorazione prevista rientra nel limite del 30% appalto, purchè la ditta subappaltatrice abbia i requisiti di qualificazione (subappalto qualificante). Si rimanda al punto III.4) del Bando.


  • GARA 0418 - QUESITO 002


    DOMANDA

    Avendo in possesso la categoria OG3 si richiede se è possibile subappaltare al 100% la categoria OG6


    RISPOSTE QUESITI

    Relativamente alla categoria OG6 in riferimento all’art.92 comma 7 dPR 207/2010 trattandosi di lavorazioni – scorporabili- di importo non superiore ai 150.000 euro e superiore al 15% è necessario indicare i requisiti di partecipazione ai sensi all’art. 90 del dPR 207/2010. La stessa categoria può essere subappaltabile al 100% in quanto la lavorazione prevista rientra nel limite del 30% appalto, purchè la ditta subappaltatrice abbia i requisiti di qualificazione (subappalto qualificante). Si rimanda al punto III.4) del Bando.


  • GARA 0418 - QUESITO 001


    DOMANDA

    posseggo solo la categoria OG 3  in III Bis  e volevo subappaltare  il 100% delle lavorazione  della categ. OG 6 , chiedevo conferma poiché nel bando si chiede la qualificazione obbligatoria , mentre invece per legge si può subappaltare ?

    RISPOSTE QUESITI

    Relativamente alla categoria OG6 in riferimento all’art.92 comma 7 dPR 207/2010 trattandosi di lavorazioni – scorporabili- di importo non superiore ai 150.000 euro e superiore al 15% è necessario indicare i requisiti di partecipazione ai sensi all’art. 90 del dPR 207/2010. La stessa categoria può essere subappaltabile al 100% in quanto la lavorazione prevista rientra nel limite del 30% appalto, purchè la ditta subappaltatrice abbia i requisiti di qualificazione (subappalto qualificante). Si rimanda al punto III.4) del Bando.


  • GARA 0413 - QUESITO 001


    DOMANDA

    È ammesso l'avvalimento parziale.

    RISPOSTE QUESITI

    Si, è possibile fare l’avvalimento parziale.


  • GARA 0415 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Richiediamo un chiarimento in merito alla data ultima per la presentazione delle offerte, in quanto a pagina 3 del disciplinare viene riportata la scadenza del 3/5/21, mentre a pagina 16 è riportata la data del 26/04/21.

    RISPOSTE QUESITI

     

     GISEC S.p.A. a Socio Unico

    Gestione Impianti e Servizi Ecologici Casertani

    Società soggetta ad attività di Direzione e Coordinamento da parte della Provincia di Caserta

    Sede Legale in Via Lamberti n°15 Area ex-Saint Gobain – 81100 Caserta

    Tel. 0823 1670007 – Fax 0823 1670009

     

    PROCEDURA APERTA

    per l'affidamento di servizi di importo superiore alla soglia comunitaria

    con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa

    (art. 36, comma 2, lett. d), art 60, art. 95, commi 2 e 6 del D. Lgs. 50/2016)

    a mezzo di gara telematica

     

    OGGETTO: GARA N. 0415 PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA IN MODALITA’ TELEMATICA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO “ALL RISK” IN FAVORE DI GISEC S.p.A.

    DISCIPLINARE DI GARA

    LOTTO

    OGGETTO DEL LOTTO

    CIG

    CPV

    IMPORTO B.D.

    1

    SERVIZIO ASSICURATIVO “ALL RISK” IN FAVORE DI GISEC S.p.A.

    863932113A

    66515000-3

    € 775.000,00

     

      

    ERRATA CORRIGE

    Elaborato: Disciplinare di gara

    -          All’articolo 13 (MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA E SOTTOSCRIZIONE DEI DOCUMENTI DI GARA), il primo periodo deve intendersi il seguente: “L’appalto si svolge in modalità telematica: l’offerta e la documentazione ad essa relativa devono essere redatte e trasmesse esclusivamente in formato elettronico, attraverso la piattaforma Appalti & Contratti all'indirizzo internet https://provcaserta-appalti.maggiolicloud.it/PortaleAppalti/it/homepage.wp         entro e non oltre il termine perentorio ultimo per la presentazione delle offerte, fissato per le ore 12.00 del giorno 03/05/2021, pena l’irricevibilità dell’offerta e comunque la non ammissione alla procedura.”

    Caserta, 31/03/2021

    IL RUP

          Dr. V. Pascale


  • GARA 0412 - QUESITO 016


    DOMANDA

    In riferimento al paragrafo 7.3 del disciplinare di gara si chiede se come mezzo di prova del requisito di capacità tecnica e professionale possono essere valide le fatture relative al triennio 2017/2018/2019/2020.


    RISPOSTE QUESITI


    No. La comprova deve avvenire secondo le modalità indicata dall’art. 7.3 del disciplinare di gara, ossia:

    In caso di servizi prestati a favore di pubbliche amministrazioni o enti pubblici mediante una delle seguenti modalità:

                 - originale o copia conforme dei certificati rilasciati dall’amministrazione/ente contraente, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione;

    In caso di servizi prestati a favore di committenti privati, mediante una delle seguenti modalità:
                - originale o copia autentica dei certificati rilasciati dal committente privato, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione;”


  • GARA 0412 - QUESITO 015


    DOMANDA

    la Relazione tecnica con la proposta tecnico-organizzativa di cui all'art. 16. CONTENUTO DELLA BUSTE TELEMATICHE B  OFFERTA TECNICOORGANIZZATIVA STEP 2 (del disciplinare di gara) punto a) la relazione dovrà essere articolata in singoli paragrafi coincidenti con i titoli dei criteri utilizzati per l'assegnazione dei punteggi come riportato al successivo punto 18.1, orbene tali dichiarazioni dovranno coincidere con le 20 pagine e/o ogni criterio potrà essere di 20 pagine?

    RISPOSTE QUESITI

    La relazione complessivamente dovrà essere composta da un massimo di 20 pagine/facciate (solo fronte-no retro), formato A4, carattere Arial, dimensione 12; la relazione dovrà essere articolata in singoli paragrafi coincidenti con i titoli dei criteri utilizzati per l’assegnazione dei punteggi come riportato al successivo punto 18.1, in modo tale che ogni paragrafo sia esauriente per se stesso, illustrato sinteticamente in modo chiaro e dettagliato.


  • GARA 0412 - QUESITO 014


    DOMANDA

    All'art. 15.2 del Disciplinare di gara, viene chiesto di indicare la terna di subappaltatori nonché la presentazione del DGUE e del PASSOE degli stessi, facendo riferimento all'art. 105, comma 6, del Codice Appalti.Circa tale punto, si chiede di confermare che si tratti di refuso e che non siano da inserire né i nominativi né i DGUE dei subappaltatori, posto che, il suddetto comma 6 dell'art. 105 è attualmente sospeso nella sua efficacia fino al 31.12.2021 e non sussiste più lobbligo di indicazione della terna di subappaltatori, come disposto dalla Legge n. 55/2019, art 1, comma 18, e della legge n. 21 del 2021, art. 13, comma 2, lettera c). - All'art. 7.2 del Disciplinare di gara, relativamente ai requisiti di capacità economica e finanziaria, si parla di fatturato specifico, relativo agli ultimi 3 esercizi finanziari disponibili. Successivamente, si indica il triennio finanziario 2018 2019 2020. Considerato che il bilancio 2020 non è ancora disponibile, si chiede se possa farsi riferimento al triennio 2017 - 2018 2019. Si chiede inoltre se i bilanci, ai fini della comprova, debbano essere allegati già in fase di partecipazione o se verranno richiesti solo in caso di eventuale aggiudicazione; - Al fine di calcolare correttamente le garanzie provvisorie, si chiede se, sullimporto dimezzato ai sensi del D.L. 76/2020 (6.600,00 per il Lotto 1 e 4.400,00 per il Lotto 2) possano applicarsi le ulteriori riduzioni ex art. 97, comma 7, derivanti dalla ISO 9001 (50%) e ISO 14001 (20%);

    RISPOSTE QUESITI

    Con riferimento al subappalto di cui all’art. 15.2 del Disciplinare di gara trattasi di disposizione sospesa e pertanto non obbligatoria. Si chiarisce che con D.L. 31.12.2020, n. 183 entrato in vigore il 31 dicembre 2020, sono state prorogate le disposizioni transitorie apportate dall’art. 1, comma 18, D.L. n. 32/2019 (conv. in L. n. 55/2019), di cui al Decreto Legislativo 18 aprile 2016 n. 50, e pertanto fino al 31 dicembre 2021, è sospesa l’applicazione del comma 6 dell'articolo 105  (obbligo di indicazione terna di subappaltatori).

    Con riferimento ai requisiti di capacità economico-finanziaria, così come riportato all’art. 7.2 del Disciplinare di gara: “Per ciascun lotto, è richiesto un fatturato specifico medio annuo nel settore di attività oggetto dell’appalto riferito a ciascuno degli ultimi tre esercizi finanziari disponibili….”. Pertanto, si dovrà far riferimento agli ultimi tre esercizi finanziari disponibili.

    La verifica dei requisiti verrà effettuata nei confronti del concorrente aggiudicatario. In fase di gara, è richiesto esclusivamente il possesso del requisito, tramite dichiarazione effettuata nel DGUE, che sarà oggetto di verifica nei confronti dell’aggiudicatario.

    In tema di garanzie provvisorie, sono possibili le riduzioni delle polizze ai sensi dell’art. 93 c. 7 del Dlgs. 50/2016 e smi.


  • GARA 0412 - QUESITO 013


    DOMANDA

    Si Voglia chiarire al punto b) dell'art. 16 in merito alla "documentazione giustificativi" cosa s'intende laddove si chiede di indicare nomi e qualifiche professionali delle persone incaricate alla prestazione, atteso che vi è cambio appalto. Tale richiesta appare verosimile e giustificata in caso di aggiudicazione, ma alquanto improbabile in corso di gara.

    RISPOSTE QUESITI

    Con riferimento a quanto richiesto al punto b) dell’art. 16 “Documentazione giustificativa di cui alla tabella dei criteri di valutazione dell'offerta”, si precisa che l’indicazione, si riferisce a quanto richiesto al punto 1.4 della tabella dei criteri di valutazione.


  • GARA 0412 - QUESITO 012


    DOMANDA

    In merito all'art. 3 al punto STIR Di S. Maria C.V. si chiedono chiarimenti riguardanti la fascia oraria in cui dovrà essere svolto il servizio come specificato per il successivo punto Sito Di Villa Literno.

    RISPOSTE QUESITI

    Fasce orarie STIR vigilanza:

    18,00 - 6,00 guardia armata
    6,00 - 18,00 guardia non armata


  • GARA 0412 - QUESITO 011


    DOMANDA

    Premesso che la procedura di  gara riguarda l'affidamento di servizi di vigilanza armata e non armata ed al punto 7.2 del Disciplinare di gara è richiesto un fatturato specifico annuo nel settore attività oggetto dell'appalto riferito agli ultimi tre esercizi non inferiore a base di gara di ciascun lotto , tanto premesso si richiede se nel fatturato specifico medio annuo da dichiarare ,l'impresa deve indicare il fatturato specifico della vigilanza armata oppure quello della vigilanza armata e quello della vigilanza non armata ed in quale misura percentuale .

    RISPOSTE QUESITI

    L’Appalto è diviso in n. 2 lotti. Il primo lotto riguarda sia servizi di vigilanza armata, che di vigilanza non armata (operatori fiduciari). Il secondo lotto riguarda esclusivamente, servizi di vigilanza armata, e pertanto per servizi analoghi si intendono quelli riferiti alla vigilanza armata.

    Relativamente al lotto 1, dove si prevede lo svolgimento di entrambe le tipologie di servizi (armata e non), si evidenzia che le prestazioni prevalenti rimangono quelle del servizio di vigilanza armata (vedasi calcolo della spesa lotto 1). La capacità tecnica richiesta deve essere provata attraverso l’esecuzione di servizi assimilabilia quelli oggetto della gara, svolti nel triennio precedente. Ne deriva che il fatturato specifico medio annuo nel settore di attività oggettodell’appaltoda dimostrare in sede di gara, deve riguardare prevalentemente le attività di vigilanza armata, più in particolare 60% (vigilanza armata) e 40 % (vigilanza non armata.


  • GARA 0412 - QUESITO 010


    DOMANDA

    Si richiede, per i siti ove è presente il sistema di videosorveglianza, di conoscere la Tipologia delle telecamere (IP o Analogico) e la Marca/produttore dei relativi Registratori NVR/DVR

    RISPOSTE QUESITI

    STIR:IP DATA LAB URMET COMELIT

    NVR:

    N 1 DATA LAB 16CH

    N 2 DATA LAB 32CH

    N 1 COMELIT 36 CH

    N 1 URMET IBRIDO 4 CH IP

    SITO POZZO BIANCO: IP 


    NVR Urmet 16 Canali

    SITO BORTOLOTTO: IP 

    NVR Urmet 16 Canali

    SITO Lo Uttaro: IP 

    NVR Urmet 16 Canali

    SITO Marruzzella 1/2: IP URMET /COMELIT

    NVR: URMET 36CH IP

    SITO MARRUZZELLA 3: IP


    NVR BOS 32 CH IP

    SITO MARRUZZELLA 3: IP
    NVR BOS 32 CH IP


  • GARA 0412 - QUESITO 009


    DOMANDA

    Dai chiarimenti fino ad ora forniti, risulta che solo per il Lotto 1 siano previsti anche servizi fiduciari, oltre a quelli di vigilanza armata. Si chiede se sia possibile partecipare al Lotto 1 dichiarando il subappalto del 100% dei servizi fiduciari.

    RISPOSTE QUESITI

    Come previsto dall’articolo 9 del Disciplinare di gara, è possibile subappaltare fino al 40 % dell’importo posto a base di gara. In merito a quanto richiesto, dal calcolo della spesa, l’importo dei servizi fiduciari del lotto 1 rientra in tale limite.


  • GARA 0412 - QUESITO 008


    DOMANDA

    -I siti attualmente dotati di sistema di videosorveglianza, ad eccezione dello STIR di Santa Maria C.V., devono farsi rientrare in quale dei due Lotti?   

    -In sede di definizione dell'offerta economica, quanti Siti dotati di impianto di videosorveglianza (servizio di controllo remoto H24) bisogna quotare?



    RISPOSTE QUESITI


    Vedasi, Calcolo della Spesa. In ogni caso si precisa che il servizio richiesto per il sistema di videosorveglianza rientra nell’importo del Lotto 2. Così come previsto all’articolo 2 del Capitolato, occorre quotare n. 5 servizi di controllo remoto H24. In particolare, il servizio di controllo da remoto H24 dovrà essere svolto nei seguenti siti:

     LOTTO 2

    - Discarica di Marruzzella I e II in S. Tammaro (Ce), via Vaticale;

    - Discarica Lo Uttaro in Caserta, via Edison;

    - Sito di stoccaggio di S. Maria la Fossa Ubicato nel Comune di S. Maria La Fossa (CE) – località “Pozzo Bianco”;

     LOTTO 1

    - STIR di S. Maria C.V. – S.S. 7 bis.






  • GARA 0412 - QUESITO 007


    DOMANDA

    Con riferimento all'oggetto indicato in epigrafe , si chiede a codesta spett.le  committente , chiarimento in merito alla griglia di valutazione dell'offerta  tecnica e precisamente al punto 9  FIGURE PROFESIONALI ai sensi della norma UNI 10459/2017  , laddove il punteggio massimo prevede 5 punti in relazione alla certificazione e dei livelli posseduti , mentre nella griglia dei livelli il massimo del punteggio è 2 punti ( 2 e 3 livello).  Ne consegue pertanto che si appalesa necessario Vs. precisazione in merito a suddetta anomalia indicando se al livello 3 consegua un punteggio maggiore ( 5) al fine di giustificare l'attribuzione di 75 punti all'offerta tecnica  e non, come allo stato in cui vi è una sommatoria di 72 punti.



    RISPOSTE QUESITI


    In merito a quanto richiesto, si rimanda alla risposta n. 4 della sezione  F.A.Q. Operatori economici GARA 0412.






  • GARA 0412 - QUESITO 006


    DOMANDA

    Relativamente all'art. 24 del disciplinare Clausola Sociale si richiedere di dettagliare le unità impiegate solo per il secondo lotto, essendo intenzione della scrivente azienda partecipare solo al lotto n. 2.



    RISPOSTE QUESITI


    Per il lotto n. 2 è previsto l’impiego di n. 5 unità di G.P.G.




  • GARA 0412 - QUESITO 005


    DOMANDA

    Si chiede cortesemente di chiarire in che modo vada fornita la comprova del requisito di capacita' economica e finanziaria, ovvero se la dichiarazione, di cui al disciplinare, vada allegata o meno. così anche per quel che riguarda la comprova per il requisito di capacita' tecnica e professionale. inoltre, tra le indicazione contenute nel dgue, in riferimento al subappalto, si richiede la compilazione in ordine ai subappaltori proposti, si chiede di confermare che si tratti di un refuso. grazie



    RISPOSTE QUESITI


    La comprova di tutti i requisiti può avvenire attraverso la compilazione e la sottoscrizione del DGUE (nelle parti interessate), ovvero attraverso dichiarazioni rese, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 47 del D.P.R. n. 445/2000.

    Con riferimento al subappalto è facoltà dell’operatore economico, far ricorso o meno allo stesso. Nel DGUE tale facoltà è contemplata a pagina 4 dello stesso alla sezione:“Parte II;Lett. D (Articolo 105 del Codice - Subappalto)”




  • GARA 0412 - QUESITO 004


    DOMANDA

    si chiedono cortesemente i seguenti chiarimenti:

     1) nel documento CALCOLO DELLA SPESA, all'art. 2, viene indicata una tariffa unica di 18,50 euro/h per entrambi i Lotti. Tuttavia nel documento CAPITOLATO SPECIALE DAPPALTO, all'art. 6, vengono indicate le tariffe di 23,00 euro/h per vigilanza armata e 14,22 euro/h per vigilanza non armata. Si chiede di specificare quale sia la tariffa euro/h posta a base dasta;

     2) nel CAPITOLATO SPECIALE DAPPALTO, all'art. 6, si parla di vigilanza non armata, e all'art. 24 del Disciplinare, nella tabella del personale attualmente impiegato, vengono indicate 4 unità qualificate come personale fiduciario. Tuttavia, agli artt. 1 e 12 del CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO si precisa che il servizio deve essere svolto esclusivamente da personale armato, nello specifico da guardie giurate munite di decreto prefettizio e porto darma da fuoco; inoltre, in nessun altro punto dei documenti di gara si parla di servizi di vigilanza non armata. Si chiede pertanto di chiarire tale discordanza e specificare se siano previsti servizi di natura fiduciaria;

     3) All'art 18.1 del Disciplinare, non risulta particolarmente chiaro il punto 1.3 della tabella di attribuzione dei punteggi. Si chiede di specificare quanto richiesto ai fini dell'attribuzione del punteggio.

     4) All'art 18.1 del Disciplinare, al punto 9, non è chiaro il metodo di attribuzione dei punteggi delle figure professionali UNI10459: viene infatti assegnato lo stesso punteggio (2) sia alla certificazione Senior Security Manager di II Livello sia alla certificazione Senior Security Expert di III Livello. Si chiede se si tratti di refuso e, in caso affermativo, quale siano i punteggi delle 2 certificazioni.  



    RISPOSTE QUESITI



    Risposta Quesito 1

    Trattasi di refuso. Si conferma che le tariffe poste a base di gara risultano essere quelle previste all’art. 6 del Capitolato ed in particolare:
    ˗    Vigilanza armata, prezzo unitario a base d’asta - Euro 23,00 / h (orario): piantonamento fisso non armato, piantonamento fisso armato, guardia motorizzata armata.
    ˗    Vigilanza non armata, prezzo unitario a base d’asta - Euro 14,22 / h (orario): piantonamento fisso non armato.
    ˗    Controllo da remoto H24, prezzo unitario a base d’asta - Euro 300 /mese per ogni sito/impianto.

    Risposta quesito 2
     
    Nel LOTTO 1, STIR di S. MARIA C.V., è previsto anche l’impiego di personale fiduciario, in particolare il servizio dovrà essere svolto come di seguito riportato:
    12 ore:
    Presenza di n° 1 guardia particolare giurata in piantonamento fisso.
    Presenza di n° 1 guardia armata motorizzata.
    12 ore:
    Presenza n° 2 operatori fiduciari.
    Pertanto:
    - l’articolo 1 del Capitolato dovrà intendersi: .. “L'appalto ha per oggetto il servizio di vigilanza svolto da addetti non armatipreposti al controllo d’ingresso e da guardie armate motorizzate, nei siti e impianti in gestione della GISEC S.p.A. e il controllo da remoto H24 di siti dotati di telecamera di videosorveglianza
    - l’articolo 12 del Capitolato dovrà intendersi: ..“Il servizio deve essere svolto esclusivamente da guardie giurate munite di decreto prefettizio, nonché di porto d'arma da fuocoe da guardie non armate. I nominativi delle guardie giurate preposte ai servizi dovranno essere comunicate all'esecutore contrattuale e trascritte su apposito elenco redatto ed aggiornato ogni qualvolta si verifichino variazioni del personale.”

    Risposta Quesito 3

    Il criterio 1.3 trattasi di punteggio tabellare (vale a dire i punteggi fissi e predefiniti che saranno attribuiti o non attribuiti in ragione dell’offerta o mancata offerta di quanto specificamente richiesto).
    Trattasi di difetto di impaginazione e stampa, pertanto il criterio 1.3 devi così intendersi:
    Sarà valutato l'impiego nell'esecuzione dei servizi richiesti di mezzi a ridotto impatto ambientale (almeno Euro 6 in caso di mezzi a benzina o diesel). Il punteggio previsto verrà attribuito nel caso in cui l'Operatore economico impieghi detti mezzi per una percentuale pari almeno il 50% dell'intero parco mezzi utilizzato nell'esecuzione dei servizi di vigilanza richiesti per la Stazione appaltante”.

    Risposta Quesito 4
     
    Trattasi di refuso. I punteggi tabellari relativi alle “Figure professionali ai sensi della norma UNI 10459/2017 sono così suddivisi”:
    9.1 Certificazione di Security expert – I livello 1
    9.2 Certificazione di Security manager – II livello 3
    9.3 Certificazione di Senior security expert – III livello 5



  • GARA 0412 - QUESITO 003


    DOMANDA

    Si rappresenta che non risulta essere presente nella documentazione di gara, salvo nostro errore, il Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale, cosi come indicato a pag. 4 del disciplinare di gara.



    RISPOSTA QUESITO


    Il Capitolato Speciale d’appalto, risulta pubblicato e disponibile nella sezione ALLEGATI TECNICI DI PROGETTO.




  • GARA 0412 - QUESITO 002


    DOMANDA

    Si chiede l'indicazione del triennio di riferimento a cui la documentazione di gara rimanda per il possesso dei requisiti



    RISPOSTA QUESITO


    Il triennio di riferimento degli esercizi finanziari è 2018-2019-2020.




  • GARA 0412 - QUESITO 001


    DOMANDA

    in riferimento alla capacità tecnica e professionale, di cui al disciplinare di gara, si chiede di chiarire, qualora il concorrente partecipasse per entrambi i lotti, se il requisito richiesto di un unico contratto per ciascun lotto, possa dirsi soddisfatto con un contratto unico il cui importo comprenda complessivamente gli importi richiesti per ognuno dei due lotti.



    RISPOSTA QUESITO


    Si




  • GARA 0396 - QUESITO 005


    DOMANDA

    quindi nel DGUE va inserito anche il fatturato annuo specifico, e fatturato annuo medio, nonostante che nel disciplinare non è richiesto nella parte in cui tratta del DGUE (PAG.9 ess de disciplinare?grazie



    RISPOSTA QUESITO


    Si rimanda alla lettura a pag. 5 del disciplinare, capitolo


    DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) che al primo capoverso recita:

    "Si fa presente che l'autocertificazione sui requisiti dell'operatore economico devono essere rese mediante DGUE"

    Nonchè alla pagina 9 sempre del disciplinare capitolo

    CONTENUTO DELLE BUSTE TELEMATICHRE - BUSTA "DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA"

    Punto 2.




  • GARA 0396 - QUESITO 004


    DOMANDA

    Per quanto riguarda il DGUE, deve essere compilato in ogni sua parte, dato che il disciplinare non precisa la compilazione completa ma solo quella facente rifierimento all'art 80 del d.lgs. 80/2016, e le dichiarazioni previste da pagg 11 e ss del disciplinare di gara?questo anche per impresa ausiliaria in caso di avvalimento?



    RISPOSTA QUESITO


    Il DGUE va compilato in ogni sua parte riferita alle dichiarazioni inerenti la gara a cui si partecipa.;

    Si anche per ua impresa ausiliaria in caso di avvalimento




  • GARA 0396 - QUESITO 003


    DOMANDA

    Nel disciplinare, quando si fa riferimento alla Capacità economica finanziaria: "Aver svolto negli ultimi tre anni con riferimento al bando, servizi analoghi a quelli oggetto dell appalto per importi complessivo di euro 1.080.000",si riferisce al fatturato globale comprensivo di tre anni (2018-2020) o di ciascun anno? Inoltre, si riferisce ad un fatturato specifico?- deve essere precisato nel DGUE?



    RISPOSTA QUESITO


    1 e 2 quesito si riferisce al fatturato specifico degli ultimi 3 anni;

    3 quesito tutte le dichiarazioni, pertinenti alla gara, vanno specificate nel DGUE.

     




  • GARA 0396 - QUESITO 002


    DOMANDA

    Posto che, i requisiti di capacità tecnica e professionale richiesti nel presente disciplinare di gara CIG 8617912DF2, appaiono essere considerevolmente inferiori, rispetto a quelli richiesti nel precedente disciplinare di gara (CIG 7563713D69 con il quale si è proceduto all'affidamento della attuale gestione della medesima soluzione tecnico-impiantistica nella stessa discarica), in quanto non viene più richiesto:1.di attestare la gestione di almeno un impianto con tecnologia ad osmosi inversa a membrane piane a dischi negli ultimi cinque anni;2.di attestare la gestione di almeno un impianto con tecnologia ad osmosi inversa con specifica indicazione da cui si evinca di aver trattato in quella gestione un impianto con capacità. giornaliera maggiore o uguale a 80 mc/giorno per un quantitativo di percolato di discarica maggiore o uguale a 80.000 mc negli ultimi 5 anni;3.di attestare la presenza di un responsabile tecnico di comprovata esperienza nell'oggetto dellappalto;4.di attestare la presenza in azienda di almeno due operatori esperti di conduzione assunti a tempo indeterminato da più di 12 mesi dalla data della presentazione dell'offerta con comprovata e certificata esperienza di gestione di impianti di trattamento di percolato di discarica di taglia maggiore o uguale a 80 mc/giorno con tecnologia osmosi inversa a membrane piane a dischi per un periodo di almeno 12 mesi continuativi;5.il possesso della Certificazione del sistema di qualità aziendale conforme alle norme europee della serie Uni EN ISO 9001 per attività riferibili a quelle in oggetto del presente appalto ed in particolare per la progettazione;6.il possesso della la qualificazione SOA categoria OS22 Impianti di potabilizzazione e depurazione, classifica III o superiore Considerate le obiettive criticità e responsabilità che la conduzione in sicurezza, di impianti di trattamento del percolato di discarica implica per le ricadute di carattere ambientale e per gli eventuali maggiori costi economici, che possono derivare dalle modalità operative di volta in volta prescelte, al fine di poter esattamente apprezzare e valutare il livello di esperienza, affidabilità e capacità richiesto all'aggiudicatario della gara indetta, si richiede: Se l'amministrazione abbia svolto istruttoria specifica per la definizione della conduzione in totale sicurezza dell'impianto, e quindi sulla modifica dei requisiti professionali di cui sopra prima dell'indizione della gara, e sulla base di quale criterio ha ritenuto di non richiedere i medesimi requisiti di elevata capacità tecnica e professionali richiesti dal precedente disciplinare di gara, anche e soprattutto con riferimento all'analisi dei connessi rischi di importanti maggiori costi, derivanti dall'eventuale smaltimento alternativo con le autobotti (40-45/mc circa contro i 20/mc circa), in caso di fermi impianti per errata o cattiva gestione, oltre all'analisi dei connessi rischi di danni ambientali e delle relative ricadute sulle responsabilità economiche e penali anche in relazione alla ripartizione del periodo di eventuale presenza del fornitore (20 ore settimanali massime art 5 capitolato speciale) e, pertanto, si chiede di chiarire se comunque il fornitore, nello svolgere il suo ruolo di supporto, debba o meno attestare di avere i medesimi summenzionati requisiti richiesti dal precedente capitolato evidenziati ai punti 1,2,3,4,5,6 di cui al precedente disciplinare di gara CIG 7563713D69.



    RISPOSTA QUESITO


    Premesso che questa stazione appaltante non ha nulla a che vedere con la procedura di gara a cui fa riferimento l'istante, si rappresenta quanto di seguito. Il servizio richiesto, esplicitato in tutti i documenti di gara, è riferito al supporto operativo nella gestione di un impianto di trattamento del percolato e non afferisce alla gestione dello stesso. Pertanto, i due bandi di gara non possono essere comparati. L'aggiudicatario del servizio di supporto operativo non avrà nessuna responsabilità nella gestione dello stesso impianto, responsabilità, che resta in capo al gestore dell'impianto (GISEC). Chiarito, questo fondamentale aspetto, si precisa che il criterio di aggiudicazione della procedura di gara “de qua” risulta essere quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa e pertanto verrà premiata l'offerta che si presenta come la migliore sotto il profilo tecnico (70 punti) e che, al contempo, si contraddistingue per offrire il prezzo più basso (30 punti). In particolare, la qualità dell’operatore economico, tra le altre cose, viene valutata anche tenendo conto della struttura organizzativa aziendale, dell’elenco delle commesse ultimo triennio, del piano di lavoro con indicazione analitica del supporto di gestione proposto, della qualità del personale addetto proposto, di conseguenza, appare evidente che i criteri di valutazione mirino all’individuazione di un operatore economico con capacità tecniche adeguate al servizio richiesto. Per i dettagli dei criteri di valutazione qualitativi si rimanda al paragrafo “CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA” del disciplinare di gara.

    In definitiva, si ritiene che i requisiti previsti dal bando risultino essere adeguati e congrui rispetto al servizio richiesto.

     




  • GARA 0396 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Si sottopongono i seguenti quesiti:
    1) Il software dell'impianto è già esistente o è da fornire?
    2) Il sistema del telecontrollo dell'impianto è già esistente e compreso o è da fornire?



    RISPOSTA QUESITO 1


    è da fornire, quello esistente è proprietà intellettuale del produttore, quindi chiuso per le modifiche, si dovrà lavorare su quello originale di prima installazione e riscrivere il programma.

     

    RISPOSTA QUESITO 2

    è da fornire. Il software esistente è proprietà intellettuale del produttore, quindi chiuso a modifiche ed alle integrazioni necessarie

     







  • GARA 0394 - QUESITO 011


    DOMANDA

    IL CARICAMENTO DELLA DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLA DIMOSTRAZIONE DEL POSSESSO DEI REQUISITI DI CAPACITA' ECONOMICO-FINANZIARIOA E TECNICO-PROFESISONALE DEVE ESSERE INSERITA AL SISTEMA AVCP-PASS E' IN CASO DI AGGIUDICAZIONE OPPURE IN FASE DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA?

    RISPOSTA QUESITO


    Fermo restando la tempistica per il caricamento dei documenti sul portale ANAC, dipendente da quest’ultima,gli stessi devono essere disponibili per la fase di verifica dei requisiti speciali(successivamente alla proposta di aggiudicazione).





  • GARA 0394 - QUESITO 010


    DOMANDA

    SI CHIEDE CONFERMA CHE LE OFFERTE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO LE ORE 12.00 DEL 15/02/2021 E LA GARA AVRA' LUOGO IL GIORNO 16/02/2021 ALLE ORE 09.00 - GIACCHE' IL LOTTO 1 PREVEDE IL SERVIZIO DI PRELIEVO, TRASPORTO E SMALTIMENTO DEI SOLI CER 19 07 03 E 20 03 04, NELLE ANALISI ALLEGATE A CORREDO DELLA GARA MANCANO I CERIFICATI DI ANALISI PER IL CER 20 03 04 PER I TRE SITI DEL I LOTTO, NONCHE' MANCANO I CERTIFICARTI DI ANALISI PER I CER 19 07 03 PER LA DISCARICA "LO UTTERO I E II" E PER I SITI DI STOCCAGGLIO PROVVISORI E DISCARICA DI MARRUZZELLA III.

    RISPOSTA QUESITO


    Come pubblicato sul portale di gara, si conferma che il termine ultimo per la ricezione delle offerte e dell’apertura delle stesse, sono le seguenti:

    -    Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione Data: 15/02/2021 Ora locale: 12:00;

    -    Modalità di apertura delle offerte Data: 16/02/2021 Ora locale: 09:00;

     

    Si allegano i seguenti certificati di analisi:

    EER 20.03.04 discarica dismessa “Marruzzella”

    EER 20.03.04 discarica “Lo Uttaro” I e II

    EER 20.03.04discarica di Marruzzella III

     

    EER 19.07.03 discarica “Lo Uttaro” I e II

    EER 19.07.03discarica di Marruzzella III



     

    GLI ALLEGATI SONO SCARICABILI NELLA SEZIONE

    Bando di gara di appalto, concessione o concorso e documentazione di gara

    oppure cliccando sul seguente link

    Bando di gara di appalto, concessione o concorso e documentazione di gara








  • GARA 0394 - QUESITO 009


    DOMANDA

    COME RIPORTA IL DISCIPLINARE DI GARA A PAG. 30, SOLO LA DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLA DIMOSTRAZIONE DEL POSSESSO DEI REQUISITI DI CAPACITÀ ECONOMICO FINANZIARIA E TECNICO-PROFESSIONALE DEVE ESSERE INSERITA A SISTEMA (AVCPASS) DALL’OPERATORE ECONOMICO.

    RISPOSTA QUESITO


    COME DESCRITTO A PAGINA 30 DEL DISCIPLINARE DI GARA, DOVE VIENE SPECIFICATO CHE LA DOCUMENTAZIONE DEVE ESSERE INSERITA A SISTEMA (AVCPASS) DALL'OPERATORE ECONOMICO. COSA SIGNIFICA? TUTTA LA DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLA GARA NON VA INSERITA SOLO NELLE APPOSITE SEZIONI DELLA PROCEDURA DI GARA DEL PORTALE DELLA PROVINCIA DI CASERTA.





  • GARA 0394 - QUESITO 008


    DOMANDA

    IN CASO DI RTI, QUALORA LA MANDATARIA ABBIA IL 100% DEI REQUISITI DI CUI AL PUNTO C "SERVIZI ANALOGHI" NON E' NECESSARIO INSERIRE ANCHE I SERVIZI ANALOGHI DELLA MANDANTE, GIUSTO??

    RISPOSTA QUESITO


    Si è Giusto.





  • GARA 0394 - QUESITO 007


    DOMANDA

    IN CASO DI RTI, QUALORA LA MANDATARIA ABBIA IL 100% DEI REQUISITI NON E' NECESSARIO INSERIRE ANCHE I SERVIZI ANALOGHI DELLA MANDANTE, GIUSTO??

    RISPOSTA QUESITO


    Come riportato nel disciplinare di gara, nel caso di raggruppamenti temporanei, consorzi ordinari, GEIE, aggregazioni di imprese, la mandataria o la consorziata principale dovrà avere svolto negli ultimi tre anni servizi analoghi a quelli oggetto del lotto presso enti e aziende pubbliche e private, per un importo complessivo di Euro 410.000,00 (IVA esclusa). Il requisito dovrà essere garantito al 100% dal raggruppamento o consorzio







  • GARA 0394 - QUESITO 006


    DOMANDA

    NELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA VANNO BENE LE FATTURE ANZICHE' I CERTIFICATI DI BUONA ESECUZIONE?

    RISPOSTA QUESITO


    Si. Ai sensi dell'art. 86 comma 4 l'operatore economico, può provare la propria capacità economica e finanziaria meduante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante.





  • GARA 0394 - QUESITO 005


    DOMANDA

    In riferimento alla capacità tecnico-organizzativa, e più precisamente per i servizi analoghi l'importo complessivo dei lavori eseguiti deve necessariamente essere riferito alle quattro tipologie di rifiuti o può essere riferito solo ad un codice CER? Considerato che taluni lotti si riferiscono solo ad alcune tipologie. Se si (cioè riferito a tutte le tipologie) in che percentuale?

    RISPOSTA QUESITO


    Per fatturato analogo si intende quello relativo a qualsiasi tipologia di rifiuto presente nell'oggetto dell'appalto senza nessuna singola limitazione.





  • GARA 0394 - QUESITO 004


    DOMANDA

    MI POTETE CONFERMARE CHE POSSIAMO PARTECIPARE A TUTTI E 3 LOTTI E NON AD UNO SOLO??SI ATTENDE RISPOSTA IN MERITO. SALUTI

    RISPOSTA QUESITO


    Si. Come riportato a pag. 7 del disciplinare di gara, ai sensi dlel'art. 51, c. 2 del D.Lgs n. 50/2016 la ditta concorrente può presentare offerta per un numero massimo di 3 lotti.





  • GARA 0394 - QUESITO 003


    DOMANDA

    DAL DISCIPLINARE DI GARA ALLA PAGINA 10 PUNTO C. (CAPACITA' TECNICO-ORGANIZZATIVA) I SERVIZI ANALOGHI A QUELLI OGGETTO DEL BANDO DI GARA RIGUARDANO GLI ANNI:- 2018/2019/2020??

    RISPOSTA QUESITO


    Si





  • GARA 0394 - QUESITO 002


    DOMANDA

    I CODICI CER 161002 E 190814 SONO PRODOTTI ESCLUSIVAMENTE ALLO STIR DI SANTA MARIA CAPUA VETERE COMPRESO NEL LOTTO 2

    RISPOSTA QUESITO


    Come già chiarito, all'art. del Capitolato descrittivo e prestazionale, i CER 16.10.02 e 19.08.14 sono previsti solo nel lotto 2.





  • GARA 0394 - QUESITO 001


    DOMANDA

    -Sulla base dei precedenti servizi, potete indicarci con che frequenza bisognerà effettuare (per ogni CER) gli interventi di ritiro dei rifiuti? -Ci confermate che i prelievi del CER 16.10.02 e del CER 19.08.14 competono esclusivamente al Lotto 2, e quindi dovranno effettuarsi solo nel caso di aggiudicazione di quest'ultimo? -Per quanto riguarda il CER 19.07.03, potete indicarci approssimativamente come si distribuiscono le percentuali da smaltire in base ai valori di C.O.D. (mg/l)? -Analogamente per il CER 19.08.14, ci potete specificare come si distribuiscono le percentuali in base alla stato del rifiuto (solido o liquido)? Tali informazioni risultano indispensabili da parte nostra al fine di poter effettuare una giusta quotazione e presentare conseguentemente un'adeguata offerta. In attesa di leggerVi, l'occasione è gradita per salutare cordialmente.

    RISPOSTA QUESITO


    1)    Tenuto conto di quanto eseguito negli anni precedenti, per il prelievo, trasporto e smaltimento dei rifiuti, si stimano le seguenti frequenze:

    • CER 19.07.03 – Frequenza giornaliera per un massimo di 500 t/giorno per lotto nei periodi più piovosi dell’anno;
    • CER 16.10.02 – frequenza settimanale (in caso di guasto e/o fermo dell’impianto di depurazione STIR);
    • CER 20.03.04 – Frequenza quadrimestrale/semestrale;
    • CER 19.08.14 – Frequenza mensile/bimestrale;


    2)    Come riportato all’art. 1 del Capitolato descrittivo e prestazionale, i CER 16.10.02 e 19.08.14 sono previsti solo nel lotto 2;

    3)    La distribuzione dei rifiuti in base alle quantità previste annualmente in ogni lotto e al relativo COD (ultime analisi di laboratorio effettuate), può essere approssimativamente la seguente:
    Lotto 1
    a)    discarica dismessa “Marruzzella” - 70% (COD circa 2.000 mg/l);
    b)    Discarica “Lo Uttaro” I e II - 10% (COD circa 1.000 mg/l);
    c)    Siti di stoccaggio provvisori e discarica di Marruzzella III - 20% (COD circa 3.200 mg/l);

    Lotto 2
    d)    Discarica di “Bortolotto” - 20% (COD circa 2.000 mg/l);
    e)    Discarica dismessa di Parco Saurino 1 e 2 + ampliamento con annesso sito di trasferenza - 70% (COD circa 2.000 mg/l);
    f)    STIR (Impianto di tritovagliatura e imballaggio rifiuti) ubicato in loc. Spartimento S.S. 7 Bis Aversa-Capua in S.     Maria C.V. (CE) - 10% (COD circa 100.000 mg/l);

    Lotto 3
    g)    Sito di Stoccaggio Provvisorio di Villa Literno (CE) - 85% (COD circa 2.000 mg/l);
    h)    Sito di Stoccaggio Provvisorio di Brezza - loc. Brezza del Comune di Capua (CE) - 10% (COD circa 2.000 mg/l);
    i)    Sito di Stoccaggio Provvisorio di S. Maria La Fossa (CE) - loc. Pozzo Bianco - 5% (COD circa 5.000 mg/l);

    4)    Il CER 19.08.14 viene prodotto esclusivamente allo stato solido, lo stato liquido è stato previsto solo per un’eventualità di mal funzionamento dell’impianto di trattamento;








  • GARA 0392 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Buongiorno con la presente si comunica che provando ad aprire il file zip contenente gli allegati tencici lo stesso risulta danneggiato e non permette di visualizzare quanto in oggetto.Restiamo in attesa di un vs. riscontro, cordiali saluti.

    RISPOSTA QUESITO


    Una volta scaricato il file, bisogna scompattare lo stesso con il programma Winrar e non con il dezippatore inglobato in window.





  • GARA 0391 - QUESITO 002


    DOMANDA

    Buongiorno con la presente si comunica che provando ad aprire il file zip contenente gli allegati tencici lo stesso risulta danneggiato e non permette di visualizzare quanto in oggetto.Restiamo in attesa di un vs. riscontro, cordiali saluti.

    RISPOSTA QUESITO


    Una volta scaricato il file, bisogna scompattare lo stesso con il programma Winrar e non con il dezippatore inglobato in window.





  • GARA 0389 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Buongiorno con la presente si comunica che provando ad aprire il file zip contenente gli allegati tencici lo stesso risulta danneggiato e non permette di visualizzare quanto in oggetto.Restiamo in attesa di un vs. riscontro, cordiali saluti.

    RISPOSTA QUESITO


    Una volta scaricato il file, bisogna scompattare lo stesso con il programma Winrar e non con il dezippatore inglobato in window.





  • GARA 0388 - QUESITO 002


    DOMANDA

    Buongiorno con la presente si comunica che provando ad aprire il file zip contenente gli allegati tencici lo stesso risulta danneggiato e non permette di visualizzare quanto in oggetto.Restiamo in attesa di un vs. riscontro, cordiali saluti.

    RISPOSTA QUESITO


    Una volta scaricato il file, bisogna scompattare lo stesso con il programma Winrar e non con il dezippatore inglobato in window.





  • GARA 0387 - QUESITO 002


    DOMANDA

    Buongiorno con la presente si comunica che provando ad aprire il file zip contenente gli allegati tencici lo stesso risulta danneggiato e non permette di visualizzare quanto in oggetto.Restiamo in attesa di un vs. riscontro, cordiali saluti.

    RISPOSTA QUESITO


    Una volta scaricato il file, bisogna scompattare lo stesso con il programma Winrar e non con il dezippatore inglobato in window.





  • GARA 0388 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Buonasera, in riscontro alla Sezione IV (Cauzione e Garanzia Richiesta) della lettera d'invito, è applicabile l art. 1, co. 4, del D. L. 16 luglio 2020 n. 76, conv. con mod. nella L. 11 settembre 2020, n. 120, per il quale la garanzia provvisoria non è dovuta?

    RISPOSTA QUESITO


    Atteso che ricorrono particolari esigenze che giustificano la richiesta della cauzione si conferma che la stessa è dovuta nell'importo ridotto del 50% come indicato alla sezione V (Cauzione e Garanzia Richiesta ) della lettera di invito.





  • GARA 0391 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Buonasera, in riscontro alla Sezione IV (Cauzione e Garanzia Richiesta) della lettera d'invito, è applicabile l art. 1, co. 4, del D. L. 16 luglio 2020 n. 76, conv. con mod. nella L. 11 settembre 2020, n. 120, per il quale la garanzia provvisoria non è dovuta?

    RISPOSTA QUESITO


    Atteso che ricorrono particolari esigenze che giustificano la richiesta della cauzione si conferma che la stessa è dovuta nell'importo ridotto del 50% come indicato alla sezione V (Cauzione e Garanzia Richiesta ) della lettera di invito.





  • GARA 0393 - QUESITO 001


    DOMANDA

    Buongiorno, essendo stati invitati alla procedura negoziata, avendo scaricato gli elaborati progettuali, la cartella risulta danneggiata. Si prega di caricare i file corretti. Grazie

    RISPOSTA QUESITO


    Una volta scaricato il file, bisogna scompattare lo stesso con il programma Winrar e non con il dezippatore inglobato in window.





  • GARA 0386 - QUESITO 001


    DOMANDA

    1° Quesito in riferimento alla gara in oggetto si chiede quanto segue:- qual è la data di scadenza della presentazione dell'offerta? - a pag. 2 del bando viene indicata nel 30.11.2021 con data di apertura offerte 25.03.2021 ! -

    2° Quesito in riferimento alle categorie OS 28 e OS 30 si chiede la possibilità di partecipare anche con la cat. OG11 (inglobando la stessa le categorie di impianti previsti).

    RISPOSTA QUESITO 1


    In relazione al 1° quesito, il termine per la presentazione delle istanze di partecipazione, indicato nel bando di gara alla pagina 2, del 30 Novembre 2021 è un mero errore dattilografico.

    La scadenza per la presentazione delle istanze di partecipazione è il 30 NOVEMBRE 2020 alle ore 12:00.

    RISPOSTA QUESITO 2

    Relativamente al 2° quesito, essendo previste nel bando le categorie OS28 ed OS30 I Classifica, codesta ditta può partecipare se è in possesso della Categoria OG11 II Classifica e SOA in corso di validità.





  • GARA 0334 - QUESITO 001



    DOMANDA

    1° Quesito: Siccome partecipo in qualità di consorziata esecutrice dei lavori indicata dal Consorzio stabile lett. C, le certificazioni ISO 14001 - OHSAS 18001, sono possedute solo dal Consorzio Stabile, pertanto ai fini del punteggio mi vengono calcolate anche se l'impresa consorziata nè è sprovvista ?

    2° Quesito: l'offerta Tecnica va firmata solo dal Consorzio Stabile ?


    3° Quesito
    : l'offerta tecnica deve essere firmata anche dal tecnico abilitato ?



    RISPOSTA



    Risposta al quesito 1 SI
    Risposta al quesito 2 Deve essere firmata dal Consorzio ma può anche essere firmata dalla Consorziata
    Risposta al quesito 3 NO




  • GARA 0332 - QUESITO 001



    DOMANDA

    Visto il punto X.3 e punto VII.2 del bando di gara si chiede:
    Le relazioni tecnico-descrittive formate da 10 fogli A4 riguardano solo i criteri o subcriteri? Cioè 10 fogli A4 per criterio 1 PROPOSTE MIGLIORATIVE SU MATERIALI, 10 fogli A4 per il criterio 2 VALORE FUNZIONALE DELLE PROPOSTE MIGLIORATIVE o 10 fogli A4 per sub criterio 2.1 e subcriterio 2.2? Per il criterio 3 CERTIFICAZIONI vanno prodotti solo i certificati con eventuali dichiarazioni?
    Nell'offerta non si fa riferimento al tempo e al cronoprogramma ... si chiede se tali elaborati vanno prodotti e dove vanno inseriti nel sistema
    Inoltre non risultano gli elaborati del computo metrico estimativo/non estimativo delle migliorie...si chiede se tale elaborato va prodotto e dove vanno inseriti nel sistema.
    L'offerta tecnica va firmata da un tecnico abilitato? anche digitalmente?


    RISPOSTA



    1)- Le relazioni formate da Max 10 fogli A4 per criterio 1 e 2
    2)- Vanno prodotti i certificati e dichiarazioni di non possesso se non posseduti
    3)- Non è prevista offerta tempo
    4)- Non è previsto un computo delle migliore
    5) L'offerta tecnica va firmata digitalmente dal legale rappresentante della ditta.



  • GARA 0330 - QUESITO 001



    DOMANDA

    Tenendo conto che il bando di gara prevede una categoria OG 3 IV, avendo una categoria OG 3III bis mi posso avvalere di una categoria OG 3 III ?


    RISPOSTA


    No


    Per poter partecipare deve necessariamente comporre un R.T.I.


  • GARA 0333 - QUESITO 014



    DOMANDA

    Negli elaborati progettuali avete inserito il file pdf dell' offerta economica denominato liste delle categorie.
    Ma nel disciplinare non se ne fa menzione.

    Quindi bisogna allegare la lista o solo il file generato dal sistema ?


    RISPOSTA


    Il file delle liste della lavorazioni, é un documento predisposto per una maggiore comprensione delle lavorazioni, sebbene richiesto nll'allegato l'indicazione del prezzo offerto e del ribasso, lo stesso non deve assolutamente ne' essere compilato ne' allegato.

    Deve essere allegato esclusivamente il file generato dal sistema.


  • GARA 0333 - QUESITO 013



    DOMANDA

    Si chiede per la gara in oggetto se e' obbligatoria la compilazione ed il caricamento della lista delle lavorazioni.


    RISPOSTA


    Il file delle liste delle lavorazioni é un documento predisposto per una maggiore comprensione delle lavorazioni, sebbene richiesto nll'allegato l'indicazione del prezzo offerto e del ribasso, lo stesso non deve assolutamente ne' essere compilato ne' allegato.


  • GARA 0333 - QUESITO 012



    DOMANDA

    In riferimento all'oggetto, la lista delle lavorazioni e forniture da compilare in tutte le sue parti in base all'elenco prezzi allegato alla documentazione da come importo finale 1.096.540,71
    Da bando di gara nella sezione III - lavorazioni e importo a base d'appalto si trovano i seguenti importi

    Importo base appalto . 1.096.540,71

    per lavori soggetto a ribasso . 1.049.260,57

    oneri piani sicurezza . 47.280,14

    C'è discordanza tra la lista delle lavorazioni da compilare soggetto a ribasso d'asta e l'importo per lavori soggetto a ribasso. In questo caso sono inglobate nella lista anche gli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. come ci si deve comportare? grazie.


    RISPOSTA


    L'importo da tenere in considerazione è quello senza gli oneri della sicurezza.

    Per quanto concerne il file delle liste della lavorazioni, si tratta di un documento predisposto per una maggiore comprensione delle lavorazioni, sebbene richiesto nll'allegato l'indicazione del prezzo offerto e del ribasso, lo stesso non deve assolutamente ne' essere compilato ne' allegato.


  • GARA 0333 - QUESITO 011



    DOMANDA

    Buongiorno, nel compilare il DGUE, nella Parte II Sez. B (Informazioni sui rappresentanti dell'operatore economico), non permette di poter caricare gli altri soggetti di cui all'art. 80 comma 3, del D.Lgs. 50/2016. E' possibile fare una dichiarazione integrativa che si allega al DGUE.


    RISPOSTA


    Vi sono due possibilità oltre a quella indicata da codesta ditta e precisamente:

    1. nel compilare il DGUE nella sezione riguardante le dichiarazioni di cui all'articolo 80, una volta inserito il primo nominativo, basta premere il tasto invio ed inserire il secondo niminativo e così via, ripetere quindi la stessa operazione per le alre caselle. Infatti sono caselle multilinea a scorrimento.

    2. Nel modello "A" alla pagina 6, "Vi sono soggetti di cui all'articolo 80 comma 3 da elencare per i quali viene dichiarata l'insissistenza delle cause di esclusione di cui alll'art. 80, comma 5 lett. f-bis) e f-ter) del Codice" cliccando sul riquadro "SI", verrà visualizzata una tabella dove è possibile inserire altri soggetti per cui si vuole effettuare la dichiarazione di cui all'articolo 80.


  • GARA 0333 - QUESITO 010



    DOMANDA

    Sto provando a fare il passoe ma dice che il cig non esiste come dobbiamo procedere? inoltre si richiede se si può utilizzare un altro modello dgue perchè quello da voi allegato da alcuni problemi per la compilazione


    RISPOSTA


    Il cig e' stato perfezionato per cui e' possibile sia effettuare il pagamento che la richiesta del pass-oe. In relazione al DGUE non dovrebbe dare alcun problema in fase di compilazione. Bisogna scaricarlo in locale, aprirlo e compilarlo con Adobe Acrobat.

    Per eventuali altri chiarimenti può contattare il Geom. Giuseppe Ranieri al numero 08232478516 orario d'ufficio.


  • GARA 0333 - QUESITO 009



    DOMANDA

    Si chiede se è possibile presentare la garanzia provvisoria in formato elettronico firmato digitalmente dal garante e dall'amministratore della società concorrente. Grazie


    RISPOSTA


    Si é possibile


  • GARA 0333 - QUESITO 008



    DOMANDA

    In riferimento agli elaborati tecnici il file al momento dell'apertura si evidenzia il testo "L'archivio o è danneggiato o è in un formato sconosciuto


    RISPOSTA


    Bisogna scaricarli entrambi nella stessa cartella e cliccare 2 volte con il tasto sinistro del mouse sul primo file. Programma necessario Winrar


  • GARA 0333 - QUESITO 007



    DOMANDA

    Il CIG non è stato perfezionato e quindi non è possibile generare il passoe


    RISPOSTA


    IL CIG E' STATO PERFEZIONATO PER CUI E' POSSIBILE SIA EFFETTUARE IL PAGAMENTO CHE LA RICHIESTA DEL PASS-OE.


  • GARA 0333 - QUESITO 006



    DOMANDA

    Non riusciamo ne a generare il Passoe "Il CIG indicato non esiste o non è stato ancora definito", nè il versamento ANAC "Il codice inserito è valido ma non è attualmente disponibile per il pagamento. È opportuno contattare la stazione appaltante"


    RISPOSTA


    IL CIG E' STATO PERFEZIONATO PER CUI E' POSSIBILE SIA EFFETTUARE IL PAGAMENTO CHE LA RICHIESTA DEL PASS-OE.


  • GARA 0333 - QUESITO 005



    DOMANDA

    Salve vi contatto per comunicarvi che il cig sul bando risulta corretto ma non abilitato al pagamento del contributo anac e non permette la creazione del Passoe, inoltre i cig riportati nel capitolato d'appalto e sugli elaborati risulta errato.


    RISPOSTA 1


    IL CIG E' STATO PERFEZIONATO PER CUI E' POSSIBILE SIA EFFETTUARE IL PAGAMENTO CHE LA RICHIESTA DEL PASS-OE.

    RISPOSTA 2

    IL CIG ESATTO E' QUELLO RIPORTATO NEL BANDO E PRECISAMENTE 80160730B5;


  • GARA 0333 - QUESITO 004



    DOMANDA

    Salve e' possibile partecipare in avvalimento? la cetificazione di sistema di qualità aziendale UNI EN ISO 9000 è obbligatoria come requisito ai fini della partecipazione? in caso positivo è possibile avvalersi della certificazione UNI EN ISO 9000 dell'ausiliaria sottoscritta regolarmente nel contratto di avvalimento? eventualmente è possibile partecipare anche in avvalimento cumulativo?


    RISPOSTA


    Dalla lettura del bando pubblicato, cui espressamente si rinvia, si evince che il requiito richiesto é quello di essere in possesso della categoria OG3 classifica III con ISO 9000. In caso di non possesso si può far ricorso all'istituto dell'avvalimento;


  • GARA 0333 - QUESITO 003



    DOMANDA

    SI PUO' PRESENTARE OFFERTA POSSEDENDO SOLO LA CERTIFICAZIONE DEL SISTEMA QUALITA AZIENDALE UNI EN ISO 9000


    RISPOSTA


    Dalla lettura del bando pubblicato, cui espressamente si rinvia, si evince che il requisito richiesto é quello di essere in possesso della categoria OG3 classifica III con ISO 9000.;


  • GARA 0333 - QUESITO 002



    DOMANDA

    CHIARIMENTO IN MERITO GLI ELABORATI TECNICI ALLEGATI NON SI APRONO


    RISPOSTA


    Bisogna scaricare tutti i file che compongono il pacchetto degli allegati in una cartella, cliccare 2 volte con il tasto sx del mouse. Il programma da usare è l'ultima versione di WIN RAR;


  • GARA 0333 - QUESITO 001



    DOMANDA

    Si chiede se è possibile presentare la garanzia provvisoria in formato elettronico firmato digitalmente dal garante e dall'amministratore della società concorrente.


    RISPOSTA



    Si è possibile;


  • GARA 0325 - QUESITO 21



    DOMANDE

    21)- Come noto, tale certificazione definisce i principi, i requisiti e le linee guida per la quantificazione e il reporting della CFP (Carbon Footprint di prodotto), basandosi sugli standard internazionali di riferimento per gli studi LCA (ISO 14040 e ISO 14044). In particolare, la carbon footprint misura la somma delle emissioni e delle rimozioni di gas ad effetto serra (GHG) lungo il ciclo di vita di un prodotto. Pertanto, è evidente che tale criterio non appare connesso all’oggetto dell’appalto - consistente nel noleggio e manutenzione “all inclusive” di n. 3 postazioni fisse in modalità automatica omologati per il controllo della velocità puntuale, nella fornitura del software per la gestione dell’archiviazione digitale e del repertorio delle immagini derivanti dalle violazioni rilevate dai sistemi di rilevamento automatico oltre che nel servizio secondario di assistenza legale e tecnica inerente i ricorsi ai provvedimenti sanzionatori - e dunque non appare idoneo a valutare la qualità tecnica dell’offerta, in violazione dei principi di libera concorrenza, trasparenza, non discriminazione e parità di trattamento. Alla luce di ciò, si chiede di espungere tale sub criterio dalla griglia di valutazione e di ripubblicare la medesima con gli adeguamenti necessari con conseguente proroga della data di presentazione delle offerte.


    RISPOSTA



    21)- Si conferma la griglia di valutazione pubblicata nel disciplinare di gara;


  • GARA 0325 - QUESITO 20



    DOMANDE

    20)- Come noto, tale certificazione definisce i principi, i requisiti e le linee guida per la quantificazione e il reporting della CFP (Carbon Footprint di prodotto), basandosi sugli standard internazionali di riferimento per gli studi LCA (ISO 14040 e ISO 14044). In particolare, la carbon footprint misura la somma delle emissioni e delle rimozioni di gas ad effetto serra (GHG) lungo il ciclo di vita di un prodotto. Pertanto, è evidente che tale criterio non appare connesso all’oggetto dell’appalto - consistente nel noleggio e manutenzione “all inclusive” di n. 3 postazioni fisse in modalità automatica omologati per il controllo della velocità puntuale, nella fornitura del software per la gestione dell’archiviazione digitale e del repertorio delle immagini derivanti dalle violazioni rilevate dai sistemi di rilevamento automatico oltre che nel servizio secondario di assistenza legale e tecnica inerente i ricorsi ai provvedimenti sanzionatori - e dunque non appare idoneo a valutare la qualità tecnica dell’offerta, in violazione dei principi di libera concorrenza, trasparenza, non discriminazione e parità di trattamento. Alla luce di ciò, si chiede di espungere tale sub criterio dalla griglia di valutazione e di ripubblicare la medesima con gli adeguamenti necessari con conseguente proroga della data di presentazione delle offerte.


    RISPOSTA


    20)- Si conferma la griglia di valutazione pubblicata nel disciplinare di gara;


  • GARA 0325 - QUESITO 19



    DOMANDE

    19)- Si chiede di confermare che l’obbligo (PREVISTO A PENA DI ESCLUSIONE) di inserire nel plico contenente l’offerta tecnica le certificazioni su indicate trattasi di mero refuso poiché appare evidente che il possesso delle medesime costituisce un criterio di valutazione (e in particolare 4 sub criteri) come indicato nella tabella criteri e sub criteri di valutazione dell’offerta di cui alla pagina 18 del medesimo documento ai punti E1,E2;E3,E4. Per tale motivo, si chiede di confermare che (i) le certificazioni di cui ai punti E.1, E.2, E.3 e E.4 non costituiscono in alcun modo requisiti di accesso alla procedura e (ii) che le medesime dovranno essere inserite nella busta B - a pena di esclusione - “solo ove possedute”.

    2) Se non dovesse trattarsi di refuso si chiede pertanto di ripubblicare la griglia di valutazione tecnica


    RISPOSTA



    19)- Si precisa che non e' obbligatorio il possesso delle certificazioni richiamate. A tal punto si precisa che in caso di non possesso verrà attribuito come punteggio 0. Nel compilare l'istanza nello spazio predisposto, per allegare le suddette certificazioni, dovra' essere inserita apposita dichiarazione di non possesso dell'attestazione;


  • GARA 0325 - QUESITO 18



    DOMANDE

    18)- Si chiede di confermare che tale censura relativa all’impossibilità di usufruire dell’istituto dell’avvalimento in relazione alle certificazioni ISO sia da considerarsi come refuso, ciò ponendosi in contrasto con i principi dell’Unione Europea e nazionali in materia, volti a garantire il maggiore accesso agli appalti pubblici delle piccole e medie imprese, così come recepiti dalla giurisprudenza amministrativa (ex multis, Cons. Stato, Sez. V, 17 maggio 2018, n. 2953).


    RISPOSTA



    18)- Si conferma quanto riportato nel disciplinare di gara;


  • GARA 0325 - QUESITO 17



    DOMANDE

    17)- Si chiede di confermare che, al fine di comprovare l’affermazione “L’impresa aggiudicataria dovrà garantire l’alta affidabilità del sistema”, l’impresa concorrente, a pena di esclusione, dovrà dare dimostrazione nel Progetto Tecnico della conformità del ”Centro dati” alle recenti norme di Legge (D.Lgs 82/2005) ovvero della circostanza che il “Centro dati” utilizzato sia uno dei CSP (Cloud Service Provider) qualificati ai sensi dell'art. 4 della Circolare AgID n. 2 del 9 aprile 2018 cosi come previsto dalle Circolari AgID n. 2 e 3 del 9 aprile 2018 e s.m.i.


    RISPOSTA



    17)- In tale procedura il software proposto non sara' oggetto di acquisizione da parte della pubblica amministrazione, pertanto l'affidabilità del sistema puo' essere garantita dall'aggiudicatario secondo quanto indicato nell'offerta tecnica, nella quale si valuteranno le soluzioni proposte al fine di valutare quale assicuri maggiori garanzie alla stazione appaltante;


  • GARA 0325 - QUESITO 16



    DOMANDE

    16)- dalla lettura del paragrafo G, per i concorrenti con “PERSONALE DIPENDENTE” verrà valutata l’attribuzione di massimo nove punti e, più precisamente un punto fino a quindici dipendenti, tre punti fino a cinquanta dipendenti, nove punti oltre cinquanta. Si chiede a codesta pregevole Amministrazione in epigrafe di chiarire se il personale dipendente debba essere impiegato in mansioni specifiche, con riferimento ad una delle due attività principali in appalto, entrambe, nessuna delle due.
    Si chiede, inoltre, di chiarire sul punto se, nel caso di costituendo raggruppamento temporaneo d’impresa, tali dipendenti debbano essere posseduti dalla mandataria, da tutti i partecipanti in RTI, oppure, indipendentemente, del costituendo raggruppamento nel suo insieme.


    RISPOSTA



    16)- Il personale dipendente si intende posseduto dal singolo operatore o dalla R.T.I. nel suo complesso relativamente alle mansioni oggetto dei due servizi dell'appalto. Il suddetto personale dovrà essere funzionale ai servizi oggetto dell'appalto;


  • GARA 0325 - QUESITO 15



    DOMANDE

    15)- dalla lettura del paragrafo F, per i concorrenti con “PROFESSIONALITA’ IMPIEGATE COORDINATORE DELLE ATTIVITA’ CON ESPERIENZA DECENNALE” verrà valutata l’attribuzione di massimo sette punti e, più precisamente, due punti se con diploma e sette punti con laurea tecnica (Ingegnere).

    Si chiede a codesta pregevole Amministrazione in epigrafe di chiarire se la laurea tecnica o il diploma debbano essere specifici, con riferimento ad una delle due attività principali in appalto, entrambe, nessuna delle due. Così come di chiarire se l’esperienza decennale debba essere stata conseguita dal professionista nell’ambito della propria carriera, come si crede, oppure dal professionista operante nella società partecipante.
    Si chiede, inoltre, di chiarire sul punto se, nel caso di costituendo raggruppamento temporaneo d’impresa, tale figura debba essere in capo alla mandataria, alla società che esegue il servizio oppure, indipendentemente, del costituendo raggruppamento nel suo insieme..



    RISPOSTA



    15)- Per l'attribuzione del punteggio dovra' essere indicata una personalita' in rapporto di dipendenza diretta con laurea tecnica (ingegnere) ed esperienza decennale curricolare;


  • GARA 0325 - QUESITO 14



    DOMANDE

    14)- Al punto 8.3.1., con riferimento ai requisiti di capacità tecnico-professionale, viene precisato che per servizi analoghi debbano intendersi: fornitura software e supporto tecnico per la gestione delle sanzioni amministrative, noleggio dispositivi per il controllo delle infrazioni. Si chiede a codesta pregevole Amministrazione in epigrafe di rendere i seguenti chiarimenti:
    1. se tali requisiti possono essere posseduti disgiuntamente e singolarmente, ai fini della capacità tecnica da comprovare per accedere alla selezione del contraente;

    2. se tali requisiti, oltre i tre richiesti quali requisiti di qualificazione, possano sempre essere posseduti disgiuntamente e singolarmente ai fini della capacità tecnica da possedere, per i punteggi di cui alla Tabella criteri e sub-criteri di cui al punto 11.


    RISPOSTA



    14)- Non saranno considerati validi al fine del computo dei requisiti lo scorporo dei servizi oggetto dello stesso contratto.

    Tali certificazioni dovranno riferirsi a tutti i servizi oggetto dell'appalto. Per quanto riguarda invece il punto 11, i punteggi saranno attribuiti anche considerando contratti afferenti servizi analoghi indifferentemente per l'una o l'altra prestazione oggetto di gara, e cioè anche per la sola attività di noleggio o quella di fornitura software oppure quella di supporto tecnico per la gestione delle infrazioni.;


  • GARA 0325 - QUESITO 13



    DOMANDE

    13)- Nell’ipotesi di partecipazione alla procedura da parte di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario già costituiti o da costituirsi, o di aggregazione di imprese di rete, o di GEIE, il numero di dipendenti di cui al punto G, deve essere posseduto:
    a) dal Raggruppamento temporaneo di imprese nel suo complesso ed indistintamente rispetto al singolo operatore sia esso mandante o mandatario;
    b) da ogni singolo operatore facente parte del costituito o costituendo Raggruppamento temporaneo di imprese;
    c) dal singolo operatore componente il Raggruppamento temporaneo di imprese in ragione del singolo servizio o parte di servizio svolto ed a cui inerisce la certificazione richiesta;


    RISPOSTA



    13)- I requisiti devono posseduti dal raggruppamento nel suo complesso;


  • GARA 0325 - QUESITO 12



    DOMANDE

    12)- Nell’ipotesi di partecipazione alla procedura da parte di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario già costituiti o da costituirsi, o di aggregazione di imprese di rete, o di GEIE, le certificazioni de quo devono essere possedute:
    a) dal Raggruppamento temporaneo di imprese nel suo complesso ed indistintamente rispetto al singolo operatore sia esso mandante o mandatario;
    b) da ogni singolo operatore facente parte del costituito o costituendo Raggruppamento temporaneo di imprese;
    c) dal singolo operatore componente il Raggruppamento temporaneo di imprese in ragione del singolo servizio o parte di servizio svolto ed a cui inerisce la certificazione richiesta.


    RISPOSTA


    12)- I requisiti devono posseduti dal raggruppamento nel suo complesso;


  • GARA 0325 - QUESITO 11



    DOMANDE

    11)- Si chiede inoltre di confermare, sempre considerando l’errata corrige con prot. N. 3062 del 30/07/2019, che qualunque riferimento relativo all’attività di assistenza legale e/o ricorsi, riportato nei documenti di gara, sia da considerare refuso.

    RISPOSTA



    11)- Si conferma il refuso;


  • GARA 0325 - QUESITO 10



    DOMANDE

    10)- In merito all’errata corrige pubblicata sul portale con prot. N. 3062 del 30/07/2019, in cui viene indicato come refuso l’art 6. Comma c) del disciplinare, si chiede di confermare che al punto 8.3.1 pagg. 8 e 9 di 24 del disciplinare (già riportato qui sopra) sia da considerare refuso la frase “assistenza legale per i ricorsi”.

    RISPOSTA


    10)- Si conferma il refuso;


  • GARA 0325 - QUESITO 9



    DOMANDE

    9)- Al fine del corretto dimensionamento delle risorse e in base ai volumi di lavorazione dichiarati in gara, si chiede di specificare se è d’obbligo la presenza delle risorse in una specifica fascia oraria o è possibile garantire la presenza delle unità lavorative sia la mattina che il pomeriggio nelle fasce orarie d’ufficio (es. 9:00 – 13:00 e 14:00 -18:00).

    RISPOSTA



    9)- Presumibilmente si intende il canonico orario di ufficio;


  • GARA 0325 - QUESITO 8



    DOMANDE

    8)- Si chiede di chiarire se le quattro unità lavorative debbano essere presenti in contemporanea durante lo svolgimento delle attività previste.

    RISPOSTA



    8)- Sì, devono essere presenti contemporaneamente;


  • GARA 0325 - QUESITO 7



    DOMANDE

    7)- Si chiede di confermare che la figura professionale del “responsabile esecutivo dell’appalto” corrisponda al “COORDINATORE DELLE ATTIVITÀ CON ESPERIENZA DECENNALE” riportato nel Disciplinare a pag. 19 di 24 nella tabella dei criteri di valutazione. In caso negativo si chiede di specificare le responsabilità e le attività che distinguono le due figure..

    RISPOSTA



    7)- Si conferma quanto enunciato nel quesito;


  • GARA 0325 - QUESITO 6



    DOMANDE

    6)- Per il punto G, si chiede di confermare che il numero di dipendenti si debba intendere come la totalità dei dipendenti facenti parte dell’azienda/società/RTI e NON quelli specifici dedicati alle attività oggetto dell’appalto. Si chiede inoltre di chiarire in che modo esporre il possesso del requisito (es. visura camerale, dichiarazione, etc.).

    RISPOSTA


    6)- Il numero di dipendenti deve essere specificato per ogni azienda con autocertificazione;


  • GARA 0325 - QUESITO 5



    DOMANDE

    5)- Per il punto F, si chiede di chiarire in che modo esporre il possesso del requisito (ad es. CV, dichiarazione di impegno a fornire la risorsa con quelle determinate caratteristiche, etc.).

    RISPOSTA



    5)- Autodichiarazione;


  • GARA 0325 - QUESITO 4



    DOMANDE

    4)- Per il punto B, si chiede di chiarire in che modo esporre il possesso del requisito (ad es. elenco dei nominativi degli Enti con i relativi riferimenti, dichiarazione, etc.).

    RISPOSTA



    4)- Autodichiarazione con elenco;


  • GARA 0325 - QUESITO 2



    DOMANDE

    2)- Si chiede di chiarire se per ciascun punto riportato bisogna fornire un documento (più file) o si possono raggruppare tutti i punti in maniera ordinata in un solo documento (un solo file)

    RISPOSTA


    Per ogni punto una relazione tecnica. E' possibile allegare altri documenti esplicativi in questo caso raggrupparli in un file zippato.


  • GARA 0325 - QUESITO 1



    DOMANDE

    1)- Si chiede di confermare che il primo punto dell’elenco “RELAZIONE TECNICA” si debba intendere come “cappello" della descrizione dei punti successivi e NON sia quindi da intendersi come una relazione a sé stante dove descrivere un ulteriore contributo rispetto a quelli oggetto di valutazione.?

    RISPOSTA


    Si conferma che "RELAZIONE TECNICA" non é una relazione a sé stante


  • GARA 0318 - QUESITO 3



    DOMANDE

    1)- In caso di partecipazione in qualità di consorzio stabile,le due idonee referenze bancarie devono essere riferite entrambe al consorzio oppure una al consorzio e l'altra alla esecutrice?

    RISPOSTA


    1)- Entrambe le referenze bancarie debbono essere riferite al Consorzio Stabile;


  • GARA 0318 - QUESITO 2



    DOMANDE

    1)- In caso di partecipazione in qualità di consorzio stabile è necessario che sia il consorzio che la consorziata esecutrice siano iscritti all'albo gestori ambientale?

    2)In fasi di gara,Come si comprovano i requisiti previsti al punto V.2) relativi al fatturato globale e al fatturato globale per servizi di gestione impianti di depurazione?

    3)E' stata inviata una pec per la richiesta di sopralluogo all'indirizzo protocollo@pec.citel.it ,senza tuttavia aver ricevuto messaggio di consegna.E' corretto tale indirizzo?

    4)Delle due referenze bancarie ,una può essere assicurativa?

    RISPOSTE


    1)- É sufficiente che la consorziata esecutrice sia iscritta all'Albo dei Gestori Ambientali, in conformità al bando di gara;

    2)- In fase di gara i requisiti potranno essere eventualmente anche autocertificati nei modi e nei termnini di legge; fermo restante che successivamente, comunque sia, saranno richiesti i relativi dati di Bilancio;

    3)- In merito al punto, è stato pubblicato Avviso di rettifica, ove è stato indicato il giusto indirizzo pec: protocollo@pec.citl.it;

    4)- Le referenze devono essere entrambe bancarie.


  • GARA 0318 - QUESITO 1



    DOMANDA

    1)- il possesso della Soa OG6 III BIS è sufficiente quale requisito minimi di capacità economico finanziaria?

    2)- in merito all'iscrizione all'Albo Gestori per la Categoria 4 Classe F è sufficiente quella relativa a rifiuti pericolosi e non pericolosi in quantità non eccedente i 30 kg al giorno?

    3)- l'iscrizione all'albo gestori ambientali non supplisce alla certificazione del sistema di gestione ambientale UNI EN ISO 14001:2004 o UNI EN ISO 14001:2015?

    RISPOSTA



    1)- Trattandosi di procedura aperta inerente un appalto di servizi, l'iscrizione alla categoria OG6 classifica III bis non è pertinente;

    2)- L'iscrizone all'Albo gestori Ambientali è obbligatoria, la Categoria e la Classe di Pertinenza, individuano quantità e tipologia rifiuti;

    3)- La certificazione UNI EN ISO 14001:2004 o UNI EN ISO 14001:2015 è una certificazione aggiuntiva rispetto all'iscrizione all'Albo Gestori Ambientali


  • GARA 0316 - QUESITO 4



    DOMANDA

    1)In riferimento allart. 3 del Disciplinare, che prevede la presenza nel gruppo di progettazione di un esperto in rilievi con drone, topografia e computi metrici, nella misura minima di 1 unità, chiede se tale figura (Geometra o perito edile iscritto al rispettivo albo professionale) possa essere indicata in sede di offerta oppure se cè lobbligo dellinserimeneto dellEsperto in rilievi nel Raggruppamento temporaneo partecipante alla procedura di gara e se si possono indicare ulteriori figure, non presenti nel R.T.P., ad esempio consulenti per verifiche interesse archeologico ed inserimento ambientale;

    2)In riferimento al Disciplinare di gara Busta n.2 Offerta Tecnica si chiede se la Relazione B per ogni criterio o sub-criterio deve essere complessivamente di 5 pagine o se per ogni criterio (B1, B2, B3 etc) bisogna produrre singolarmente una relazione di massimo 5 facciate;

    3)Se per la partecipazione alla procedura devono iscriversi tutti i componenti della RTP o se solo la capogruppo.

    RISPOSTA


    Punto 1.


    Nel precisare che la dizione di "esperto in rilievi con drone" è stata rettificata in "esperto in rilievi, anche con drone," si evidenzia che tale figura in caso di R.T.P., se non presente, deve necessariamente essere inserita nel costituendo R.T.P con la produzione di tutta la documentazione relativa. Inoltre è possibile indicare anche ulteriori figure

    Punto 2.


    Per ogni criterio o sub-criterio laddove è prevista una relazione la stessa può al massimo essere composta da n. 5 facciate.

    Punto 3.


    Al portale va registrata solo la capogruppo, in sede succesiva di presentazione la procedura chiederà per ogni componente facente parte del raggruppamento l'inserimento dei dati anagrafici


  • GARA 0316 - QUESITO 3



    DOMANDA

    in merito alla predisposizione dell'offerta tecnica si chiede cortesemente se per il criterio A occorra prevedere la predisposizione della documentazione richiesta da disciplinare (3A3 grafici e 10 A4 di relazione) per due servizi di progettazione (sub-criterio A1) e anche di 2 servizi di direzione lavori (sub-criterio A2) oppure se il numero di due servizi sia complessivo per entrambi i sub-criteri.

    RISPOSTA



    In relazione a quanto richiesto si specifica che per ogni sub-criterio del criterio A, vale quanto nel disciplinare di gara alla pagina 22, ovvero 2 progetti anologhi e 2 direzioni di lavoro anologhe.


  • GARA 0316 - QUESITO 2



    DOMANDA

    Con riferimento all'offerta tecnia e specificatamente al criterio A professionalità ed adeguatezza dell'offerta, si chiede di confermare che la documentazione da fornire sia relativa a 2 servizi di progettazione e che quindi quanto riportato a pagina 15 del disciplinare di gara per l'analogia dei servizi affini alla direzione lavori sia da ritenersi un refuso.

    RISPOSTA



    la documentazione da produrre riguarda 2 servizi di progettazione analoghi e 2 servizi di direzione lavori analoghi.


  • GARA 0316 - QUESITO 1



    DOMANDA

    In merito alla relazione B, a pagina 23 del disciplinare di gara è così riportato: "Relazione B: relazione tecnica illustrativa, per ogni criterio o subcriterio secondo la tabella riportata nel disciplinare Tale relazione deve essere costituita nel numero massimo di 5 facciate" Siccome i subcriteri da riportare nella relazione sono sei secondo quanto previsto dalla tabella a pagina 16 del disciplinare, con la presente si chiede se le 5 pagine sono da riferirsi a ciascun subcriterio oppure bisogna ricomprendere nelle 5 pagine tutti i subcriteri previsti



    RISPOSTA


    le relazioni da presentare sono 1 per ogni criterio composta da max 5 pagine per relazione.


  • GARA 0307 - QUESITO 4



    DOMANDA

    Visti gli elaborati tecnici posti a base di gara:

    Considerato che mancano le descrizione dettagliate nella analisi/giustificativi prezzi in particolare per NP4 euro 3.263.880,23, nella quale non è specificaton dettagliatamente con allegati preventivi, così come stabilito dal codice dei contratti, l'elenco dei materiali con schede tecniche al fini di redigere l'offerta;ù

    Considerato che mancano i calcoli per il dimensionamento dell'impianto di trattamento del percolato e le schede tecniche dei materiali;

    Visto l'importanza dei documenti ai fini di presentazione dell'offerta tecnica ed economica;

    SI CHIEDE


    l'integrazione della documentazione carente come specificato sopra ed all'uopo chiede una proroga di almeno giorni 30, come previsto per legge.

    RISPOSTA

    In accordo con l’art. 28 del D.P.R. 207/2010, nel progetto posto a base di gara, di livello definitivo e non esecutivo, sono stati elaborati tutti gli schemi funzionali e il dimensionamento preliminare dei singoli impianti. In particolare, il progetto consta di tutte le tavole grafiche nonché descrizioni analitiche di progettazione dell’impianto di percolato a due moduli, che viene dimensionato in 120 mc/giorno per ogni modulo. Pertanto, sono stati forniti tutti gli elementi tecnici ed economici per la redazione dell’offerta tecnica e, successivamente, del progetto esecutivo.

    Inoltre, per i nuovi prezzi, sono state elaborate e allegate le analisi prezzi, redatte ai sensi
    dell’art. 32 del DPR 207/2010.

    Stante quanto innanzi, per le motivazioni addotte, non si ritiene necessario integrare la documentazione di gara. Tuttavia, per altre motivazioni di carattere amministrativo, si rappresenta che è stata prevista una proroga dei termini di scadenza per la presentazione dell’offerta di gg 15.


  • GARA 0306 - QUESITO 5



    DOMANDA

    Per la gara in oggetto si chiedono alcune informazioni sulla benna del carroponte ubicato nell'edificio MVA:

    1)- Si tratta di una benna bivalve

    2)- La cubatura della benna

    RISPOSTA


    1)- La benna del carroponte del capannone MVA è del tipo BIVALVE

    2)- La cubatura della benna è 3 mc e comunque dovrà avere una capacità tale da garantire la movimentazione di tutti i campi di stabilizzazione.


  • GARA 0306 - QUESITO 4



    DOMANDA

    in merito alla gara in CIG 7499950288, si chiedono gli ulteriori chiarimenti in merito alla posizione del progettista nei confronti dell'operatore economico partecipante alla gara. In particolare si chiede di chiarire i seguenti aspetti: 2) riguardo all'importo della progettazione e alla suddivisione in categorie e classi, all'art. 2 del disciplinare si fa riferimento all'importo della progettazione suddivisa nelle categorie II/b (relativa alla OS14) e I/c (relativa alla OG1). Si chiede innanzitutto conferma se la suddivisione rispecchia le percentuali previste nella tabella presente nel medesimo art. 2. Si chiede altresì se le classi e categorie indicate e riferite alla legge n. 143/49 possano essere corrispondenti rispettivamente alla IB.06 (relativa alla OS14) e E.20 (relativa alla OG1) con riferimento al D.M. tariffe 17/06/2016. In caso affermativo si chiede se le categorie rispettivamente IB.07 e E.19 aventi un grado di complessità superiore, alla luce del medesimo D.M. tariffe e delle linee guida ANAC, possano essere ritenute valide a comprovare i requisiti richiesti.

    RISPOSTA

    Si conferma la suddivisione dell’importo della progettazione in base a categorie e classi. Per la corrispondenza. Inoltre, in accordo con la tabella con l’indicazione delle corrispondenze denominata “TAVOLA Z-1 “CATEGORIE DELLE OPERE - PARAMETRO DEL GRADO DI COMPLESSITA’ – CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI E CORRISPONDENZE” di cui all’Allegato del Decreto ministeriale 17 giugno 2016 – Approvazione delle tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione adottato ai sensi dell’art. 24, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del 2016 (G.U. n. 174 del 27 luglio 2016), si conferma la corrispondenza tra la categoria II/b e la IB.06 e la corrispondenza tra la categoria I/c e la E.20. Dalla stessa tabella, si evince che la “destinazione funzionale” (Impianti industriali – Impianti pilota e impianti di depurazione complessi ¬ Discariche con trattamenti e termovalorizzatori) della categoria IB.06 è uguale a quella della IB.07 e pertanto l’una COMPROVA i requisiti dell’altra; invece, la “destinazione funzionale” della categoria E.19 (Arredi, Forniture, Aree esterne pertinenziali allestite) è diversa da quella della E.20 (Edifici e manufatti esistenti) e pertanto l’una NON comprova i requisiti dell’altra


  • GARA 0306 - QUESITO 3



    DOMANDA

    in merito alla gara in CIG 7499950288, si chiedono gli ulteriori chiarimenti in merito alla posizione del progettista nei confronti dell'operatore economico partecipante alla gara. In particolare si chiede di chiarire i seguenti aspetti: 1) l'art. 1 del Disciplinare di gara prevede che il progettista dei lavori di cui in oggetto possa essere individuato attraverso tre distinte metodiche alternative fra loro: 1. Interno all'operatore economico, 2. Mediante avvalimento, 3. Associato in raggruppamento temporaneo di tipo verticale. Nello stesso articolo 1 non si fa menzione della casistica citata invece all'art. 4 del medesimo disciplinare che prevede che il progettista possa essere "indicato" dall'operatore economico. Si chiede se il progettista possa essere dunque "indicato" e quali documenti amministrativi debbano essere prodotti dallo stesso. In caso di progettista "indicato" inoltre, dato che non si configura la casistica dell'avvalimento nè del raggruppamento temporaneo e alla luce della obbligatorietà di produrre il PASSOE, si chiede in che qualità debba essere prodotto quest' ultimo (mandante in RTI, soggetto ausiliario, ecc. ?).

    RISPOSTA


    In riferimento alla figura del progettista, si chiarisce che, in alternativa alle 3 casistiche riportate all’art. 1 del disciplinare di gara, in accordo con quanto riportato all’art. 4 dello stesso disciplinare, è possibile indicare un progettista esterno che non sia raggruppato. In tal caso, per la sola produzione del PassOE, si faccia riferimento al raggruppamento.


  • GARA 0307 - QUESITO 3



    DOMANDA

    Si chiedere conferma che per la gara in oggetto è sufficiente l'indicazione del Progettista e non ci sia l'obbligo di inserirlo in RTI. Rimanendo in attesa di un Vs cortese riscontro porgiamo distinti saluti.

    RISPOSTA


    In riferimento alla figura del progettista, si chiarisce che è possibile indicare un progettista esterno che non sia raggruppato. In tal caso, per la sola produzione del PassOE, si faccia riferimento al raggruppamento.


  • GARA 0306 - QUESITO 2



    DOMANDA

    in merito al punto relativo a: CRITERIO C - ELABORAZIONE DOCUMENTI PER LOTTENIMENTO DI TUTTE LE AUTORIZZAZIONI NECESSARIE PER LA MESSA IN ESERCIZIO DELLIMPIANTO Elaborazione documenti per l'ottenimento di tutte le autorizzazioni necessarie per la messa in esercizio dellimpianto (Modifica AIA, autorizzazioni urbanistiche, Genio Civile, ecc.) avremmo necesistà di capire se sia sufficiente produrre l'elenco della documentazione che verrà prodotta in caso di aggiudicazione con l'impegno della società della produzione degli stessi in quanto, non essendo ancora definito il progetto non risulta possibile produrre gli elaborati finali in sede di offerta.

    RISPOSTA


    Si precisa che sarà valutata positivamente l’elaborazione di tutta la documentazione necessaria per l’ottenimento di tutte le autorizzazioni occorrenti e richiesti dagli organi competenti per la realizzazione e messa in esercizio delle opere progettate. Pertanto, in sede di offerta tecnica, è richiesto ESCLUSIVAMENTE di rappresentare o meno la volontà di elaborare la suddetta documentazione nella loro totalità. In caso positivo, verranno assegnati i 10 punti previsti di carattere tabellare, vale a dire i punteggi fissi e predefiniti che saranno attribuiti o non attribuiti in ragione dell’offerta o mancata offerta di quanto specificamente richiesto.


  • GARA 0306 - QUESITO 1



    DOMANDA

    In Riferimento alla gare in oggetto la scrivente impresa chiede una proroga dei termini di scadenza della presentazione dell'offerta tecnica economica in virtù del periodo festivo a ridosso della data di pubblicazione e della complessita del la natura del Lavoro, sicuro in un vostro riscontro si porgono distinti saluti

    RISPOSTA


    con determinazione dirigenziale n. 312/W del 20/09/2018 e R.G. n. 1417 del 21/09/2018, è stata disposta la proroga di 15 giorni per il termine di scadenza per la presentazione delle offerte della gara di cui all'oggetto. Alla luce di quanto sopra la nuova scadenza è fissata per il giorno 12/10/2018 alle ore 12,00 mentre la seduta pubblica per l'apertura della documentazione amministrativa è fissata per il giorno 16/10/2018 alle ore 10,00.


  • GARA 0307 - QUESITO 2



    DOMANDA

    In Riferimento alla gare in oggetto la scrivente impresa chiede una proroga dei termini di scadenza della presentazione dell'offerta tecnica economica in virtù del periodo festivo a ridosso della data di pubblicazione e della complessita del la natura del Lavoro, sicuro in un vostro riscontro si porgono distinti saluti

    RISPOSTA


    con determinazione dirigenziale n. 311/W del 20/09/2018 e R.G. n. 1416 del 21/09/2018, è stata disposta la proroga di 15 giorni per il termine di scadenza per la presentazione delle offerte della gara di cui all'oggetto. Alla luce di quanto sopra la nuova scadenza è fissata per il giorno 12/10/2018 alle ore 12,00 mentre la seduta pubblica per l'apertura della documentazione amministrativa è fissata per il giorno 18/10/2018 alle ore 10,00.


  • GARA 0307 - QUESITO 1



    DOMANDA

    In riferimento alla gara in oggetto, essendo una gara di Progettazione esecutiva e lavori, è necessario avere i requisiti tecnici ed economici per i progettisti, ed i requisiti tecnici ed economici per l'impresa. Per i requisiti tecnici ed economici dell'impresa è necessario dimostrarli con l'attestazione SOA così come previsto dalla legge. Erroneamente è stato riportato il requisito economico finanziario sotto forma di lavoro analogo , tale requisito trova totale copertura come previsto dalla legge, nel possesso dell'attestazione SOA per le categorie e gli importi richiesti. Si chiede pertanto di rettificare quanto indicato a pagina 6 del disciplinare di gara , nella voce Requisiti economici e finanziari. Distinti Saluti

    RISPOSTA



    Si precisa che il possesso della SOA, nelle categorie e classi richieste, risulta sufficiente per la partecipazione alla procedura di gara. La differente previsione è soltanto un refuso.


  • GARA 0289 RICHIESTA CHIARIMENTI PRESTAZIONI E PARAMETRI ECONOMICI POSTI A BASE D'ASTA. PROCEDURA APERTA - PARCELLA REVISIONATA



    PARCELLA REVISIONATA


  • GARA 0289 RICHIESTA CHIARIMENTI PRESTAZIONI E PARAMETRI ECONOMICI POSTI A BASE D'ASTA. PROCEDURA APERTA



    LEGGI RICHIESTA

    1. Prestazioni Geologo

    Le prestazioni seguenti indicate nel disciplinare di gara:

    o Redazione della relazione geologica e relative indagini;

    o Redazione della documentazione necessaria ai fini della verifica preventiva dell’interesse archeologico ai sensi dell’art. 25 del codice;


    Sono state erroneamente inserite nel bando, infatti per le stesse non è determinato il relativo corrispettivo. Pertanto la prestazione del geologo sarà oggetto di ulteriore affidamento e conseguentemente le unità per lo svolgimento dell’incarico riportate a pag. 8 e 9 del disciplinare sono da considerarsi in numero di 5 (cinque). Si procede alla pubblicazione della integrale determinazione dei corrispettivi di cui al D.M. 17.06.2016, non pubblicata per mera dimenticanza, al fine di poter valutare compiutamente le prestazioni oggetto di appalto nel contempo si precisa che l’importo di € 171.431,02 riportato nel “Capitolato d’Oneri” è da ritenersi mero refuso;

    2. Cauzione Provvisoria In relazione alla cauzione provvisoria, con riferimento al punto 4.1 delle linee guida n° 1 di attuazione del D. Lgs 18 aprile 2016, n° 50 , si ritiene di rettificare la misura della stessa, in quanto: omissis …….. la stazione appaltante può chiedere soltanto la prestazione di una copertura assicurativa per la responsabilità civile professionale, per i rischi derivanti dallo svolgimento delle attività di competenza ma non anche la c.d. cauzione provvisoria per i concorrenti agli incarichi di progettazione, redazione del piano di sicurezza e coordinamento e dei compiti di supporto al RUP Aart. 93, comma 10, codice) …. omissis . Pertanto si ritiene di rideterminare la cauzione provvisoria a valere esclusivamente sulle prestazioni cui al punto “c.I Esecuzione dei lavori” (prestazioni non escluse con riferimento al punto 4.1 delle linee guida n° 1 di attuazione del D. Lgs 18 aprile 2016, n° 50) . Alla luce di quanto esposto il concorrente dovrà prestare una polizza provvisoria per un importo di € 2145,74;

    3. Appalto di natura intellettuale – costi manodopera Si precisa, a rettifica, che la mancata indicazione dei costi per la manodopera non è causa di esclusione.


  • GARA 0288 Vista la cat.prevalente OG1 in cl.III-Bis per = 1152535,98 è possibile, possedendo la OG1 cl.III incrementata del 20% partecipare in ATI verticale con la OG11 in cl.III e/o in sub/ordine la partecipazione con n.2 OG11 in cl.I.


    Per mero errore di trascrizione è stato indicato nella tabella del bando di gara, riportata alla sez. III.2) il possesso della categoria OG1 classifica III bis. Si rettifica, che la categoria richiesta è la OG1 classifica III.


    VEDI AVVISO ERRATA CORRIGE 002


  • GARA 0288 IN POSSESSO DI SOA PER OG1 IIIbis E OG11 I, E' POSSIBILE PARTECIPARE IN FORMA SINGOLA DICHIARANDO DI: SUBAPPALTARE IL 100% DEI LAVORI DELLA CATEGORIA OS28 , E SUBAPPALTARE IL 25% DEI LAVORI DELLA CATEGORIA OS30.


    Per mero errore di trascrizione è stato indicato nella tabella del bando di gara, riportata alla sez. III.2) per la categoria OS28, il divieto di subappalto e per la categoria OS30 la possibilità di ricorrere al subappalto. Si rettifica, che per la categoria OS28 è possibile ricorrere al subappalto, mentre non lo è per la categoria OS30. Il tutto è comunque esplicitato nella stessa sezione III.2 dopo la suddetta tabella.

    VEDI AVVISO ERRATA CORRIGE 001


  • HO PERSO LE CREDENZIALI DI ACCESSO AL PORTALE COME POSSO RECUPERARLE ?



    Per recuperare le credenziali, scaricare il manuale al seguente link:

    Manuale Recupero Credenziali di accesso


  • QUAL'E' IL CODICE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE DA IMMETTERE NEL MODELLO F23


    IL CODICE DA INSERIRE NEL MODELLO F23 E' TEJ

  • E' POSSIBILE ALLEGARE LA SCANSIONE DELLA MARCA DA BOLLO IN LUOGO DEL MODELLO F23 ?


    NO


[ Torna all'inizio ]